Ultraportatili per mmWave

Le onde millimetriche, o mmWave, sono all’origine di un mondo wireless sempre più affollato. La disponibilità di banda a frequenze più elevate ha permesso lo sviluppo di applicazioni di comunicazione senza fili totalmente nuove, come ad esempio 5G, Wi-Gig/Ieee 802.11ad o radio a microonde. Per produrre in volumi e ridurre i costi, sviluppatori, costruttori e installatori di queste complesse tecnologie stanno affrontando una serie di nuove sfide, dettate soprattutto dalle elevate perdite di propagazione delle onde millimetriche e dalla cronica mancanza di strumenti di test capaci di affrontare le bande oltre i 50 GHz. Anritsu ha risposto a queste sfide presentando la gamma Spectrum Master di analizzatori di spettro ultraportatili, caratterizzati da un ingombro sorprendente: solo 155 x 84 x  27 mm. I prodotti di questa famiglia, gli unici analizzatori di spettro portatili sopra i 50 GHz attualmente presenti sul mercato, nascono all’insegna della versatilità. Le dimensioni compatte non sono un mero esercizio di miniaturizzazione ma un preciso requisito tecnico che consente di posizionare le unità direttamente sul dispositivo sotto test, rendendo un ricordo i costosi e inopportuni cavi di misura: per iniziare a operare è sufficiente disporre l’analizzatore sulla sorgente e collegalo con un cavo Usb a un semplice tablet su cui gira l’apposita app. Per facilitare ulteriormente il posizionamento, gli analizzatori sono dotati di fori laterali per la connessione alle “wafer probe” del Dut.

Per altissime frequenze

Proprio in questi giorni la società ha annunciato il primo prodotto della famiglia, la versione MS2760A, un analizzatore di spettro a onde millimetriche per la verifica dei progetti ad altissima frequenza. Basato sulla tecnologia proprietaria e brevettata Nltl (Non linear transmission line), il nuovo ultraportatile supera le barriere di prestazioni, costo e dimensioni associate ai tradizionali strumenti da banco, offrendo un contributo sostanziale allo sviluppo delle nuove tecnologie di comunicazione. L’MS2760A migliora le procedure di test e riduce gli oneri in altre applicazioni mmWave in rapida crescita, legate ad esempio alle comunicazioni satellitari, alle unità di Electronic Warfare, ai radar automotive o ai dispositivi Srw e Ism.

Per tutti i contesti applicativi

Il nuovo strumento offre vantaggi in tutti i contesti applicativi, laboratorio, produzione e misure sul campo. Nelle attività di laboratorio, l’MS2760A è in grado di eseguire le misure di spettro essenziali, quali la potenza di canale, la potenza dei canali adiacenti, l’analisi delle spurie e la banda occupata. L’unità è inoltre in grado di eseguire sweep continui da 9 kHz a 110 GHz, migliorando così anche la sicurezza nelle misure. Nelle produzioni di grandi volumi è possibile contenere l’impatto economico dei test in virtù del costo ridotto dello Spectrum Master MS2760A rispetto alle alternative da banco. Le sue dimensioni ultraportatili aggiungono inoltre versatilità e flessibilità nei test di produzione su apparati di dimensioni elevate, compresi quelli per applicazioni aerospaziali e satellitari. Anche in questi contesti, la precisione è assicurata dalla capacità di eseguire sweep continui sull’intero range di frequenza. Quando si opera sul campo, lo Spectrum Master MS2760A semplifica i processi. Le sue dimensioni ultraportatili consentono ai tecnici di riporre lo strumento in tasca, evitando scomode valigette. L’unità può essere collegata a qualsiasi tablet dotato di Usb 3.0. Tali vantaggi si manifestano anche nei confronti degli analizzatori palmari, soprattutto in termini di maneggevolezza e costi.

Pubblica i tuoi commenti