Tre strumenti in uno

OSCILLOSCOPI –

I sei nuovi modelli di oscilloscopi proposti da Agilent integrano, unici al mondo, l’analisi logica e di protocollo, insieme alla più vasta gamma di pacchetti applicativi per il debug e le verifiche di conformità.

Si espande ulteriormente il catalogo di oscilloscopi per segnali misti e a memoria digitale di Agilent con sei nuovi modelli della serie di nuova generazione Infiniium 9000. Questi oscilloscopi offrono le più estese funzionalità di misura con una larghezza di banda analogica reale fino a 4 GHz, prestazioni stupefacenti e un analizzatore logico e di protocollo incorporato. Ogni modello è dotato del più ampio display disponibile sul mercato, uno schermo Lcd in formato Xga da 15”, pur rimanendo uno strumento estremamente compatto e portatile, profondo meno di 23 cm e con un peso di circa 11 kg. Gli oscilloscopi Agilent serie 9000 sono i primi strumenti al mondo a integrare canali per l'analisi logica e un analizzatore di protocollo per visualizzare i segnali su bus come PCIe e Usb. Queste funzionalità integrate estendono le capacità di misura dell'oscilloscopio semplificando il collaudo di circuiti complessi e garantendo alle aziende un maggiore utilizzo dello strumento, che ne migliora il ritorno sull'investimento. I gruppi di progettazione e collaudo di praticamente qualunque settore del mercato dell'elettronica continuano a realizzare progetti hardware sempre più sofisticati. Gli oscilloscopi rappresentano gli strumenti primari per le attività di collaudo e debug di tali progetti e i tecnici richiedono continuamente maggiori funzionalità di misura per realizzare prodotti affidabili nei tempi previsti. La nuova serie di oscilloscopi Agilent Infiniium 9000 ha la larghezza di banda necessaria per gestire le maggiori velocità, nonché le funzionalità di analisi logica e di protocollo, richieste per affrontare le problematiche tecnologiche tipiche dei più recenti progetti embedded.

Vantaggi unici
Tra i principali vantaggi offerti dagli oscilloscopi Infiniium 9000 segnaliamo, oltre alla possibilità di avere tre strumenti in un'unica apparecchiatura, anche la più vasta gamma di applicativi software per il debug e la verifica di conformità, e un formato davvero innovativo. Oltre alle notevoli specifiche tecniche analogiche, la serie Infiniium 9000 offre i più veloci canali digitali al mondo con acquisizione a 2 GSa/s. Ciò rappresenta il più ricco insieme di condizioni di trigger disponibili sugli oscilloscopi per segnali misti che garantiscono una più accurata analisi delle relazioni temporali esistenti tra i segnali di controllo e i bus dati. Il primo visualizzatore al mondo integrato in un oscilloscopio per bus PCIe e Usb permette ai tecnici di estendere le funzionalità di debug e collaudo senza essere costretti a collegare strumentazione supplementare. Tali funzionalità permettono ai progettisti di indagare più rapidamente sulle problematiche che coinvolgono i complessi protocolli tipici dei bus seriali. Gli oscilloscopi Infiniium 9000 possono essere personalizzati con una vasta gamma di opzioni software. I pacchetti applicativi supportati offrono ai tecnici un'eccezionale visibilità sui comuni bus seriali, Fpga e circuiti RF, nonché la possibilità di verificare la conformità dei segnali secondo i più diffusi standard del settore. Sono disponibili 25 pacchetti applicativi opzionali. Quelli dedicati al debug comprendono il trigger e la visualizzazione per bus PCle e Usb, decodifica e trigger per bus seriali I2C, Spi, Can, RS-232 e altri Uart di microcontrollori, debug rapido sfruttando i circuiti interni delle Fpga di Xilinx o Altera, InfiniiScan per impostare il trigger su segnali poco frequenti che soddisfano criteri visivi. Quelli per la verifica della conformità comprendono soluzioni per il test con maschera su segnali di comunicazione, Ddr1, Ddr 2, Ddr 3, Ethernet e Usb 2.0. Infine, per quanto riguarda il formato, va detto che tutti i modelli hanno un display da 15”, il più ampio sul mercato, che offre il 57% di area di visione in più rispetto agli oscilloscopi con schermo da 12”. I display più grandi sono ormai indispensabili per visualizzare i segnali digitali e dei bus seriali insieme ai tradizionali canali dell'oscilloscopio. Questi oscilloscopi sono i più sottili, leggeri e portatili della loro classe, il che li rende un prodotto ideale per la condivisione tra gruppi di lavoro.

Pubblica i tuoi commenti