Tradizione e innovazione

ILLUMINAZIONE –

Venezia raggiunge un importante traguardo verso l’efficienza energetica preservando allo stesso tempo la bellezza e il carattere delle lanterne tradizionali.

Venezia è considerata la città dell'amore. Una romantica serata trascorsa navigando sul Canal Grande o passeggiando lungo l'imponente Piazza San Marco è solitamente accompagnata dal caldo bagliore delle antiche lanterne, che proiettano la luce sulle affascinanti vie d'acqua o sull'architettura mozzafiato presente in ogni scorcio di Venezia. Di conseguenza, quando si è trattato di effettuare l'aggiornamento a una soluzione di illuminazione a maggiore efficienza energetica, veneziani e storici, inclusa la Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici, sono stati coinvolti nel processo per garantire la tutela della qualità dell'illuminazione esistente.

Qualità della luce superiore

Dopo una fase di test durata 4 anni, Litek, il fornitore italiano di apparecchi per illuminazione incaricato di realizzare il progetto, e in particolare la sua divisione specializzata nel custom made illuminotecnico, ha deciso di utilizzare i Led Philips Lumileds. "Dopo una fase estensiva di test in loco, abbiamo stabilito che i Led Philips Lumileds rappresentano la scelta ideale per questo progetto, non solo per la qualità dei Led stessi, ma anche per la capacità di preservare quella luce unica e quell'atmosfera di illuminazione magica che contraddistinguono Venezia", ha dichiarato Fabio Facchini, Ceo di Litek. In collaborazione con Philips Lumileds, Litek è riuscita a realizzare una soluzione di illuminazione a Led che offre l'80% in più di efficienza energetica, senza compromettere la qualità della luce (in termini di emissione dei lumen e temperatura del colore) delle lampade a scarica al mercurio precedentemente installate. Altri motivi alla base della partnership includono la solida reputazione di Philips Lumileds e la sua capacità di realizzare una soluzione congiunta affidabile con un efficace supporto tecnico. A Venezia complessivamente sono stati aggiornati 7.000 punti luce con la tecnologia di illuminazione a Led. Oltre a realizzare un risparmio energetico pari all'81,4% e a una conseguente riduzione delle emissioni di CO2, la durata di vita con mantenimento dei lumen dei punti luce a Led si prevede sarà di 50.000 ore, pari a una durata 5 volte maggiore rispetto alla tecnologia delle lampade a scarica al mercurio. In media, le luci sono accese 11 ore al giorno, pari a 4.200 ore l'anno. La qualità della luce è stata replicata in modo preciso, ma con maggiore affidabilità e un'efficienza nettamente migliorata.

Piazza San Marco

Piazza San Marco, a cui si fa semplicemente riferimento come a "la piazza", è stata progettata per le persone e da secoli funge da fulcro sociale, politico e religioso di Venezia. Questo vasto spazio pubblico situato nel cuore di Venezia ha assunto le sue sembianze attuali durante il Rinascimento. "Di sera e di notte, la percezione delle maestose strutture architettoniche che contornano la piazza, inclusi la Basilica di San Marco, la Torre dell'Orologio e il Palazzo Ducale, è fortemente influenzata dall'illuminazione", ha spiegato Niki di Genova, Sales Manager di Philips Lumileds. Per questo motivo, nell'ottica della sostituzione delle lampade a scarica al mercurio con lampade a Led a efficienza energetica, era fondamentale mantenere immutata la qualità della luce del passato". Nella piazza è stato eseguito il refitting dei corpi illuminanti con montaggio su cima del palo con Led Luxeon K ad alta densità di lumen in considerazione delle loro caratteristiche di elevata efficienza, facilità di utilizzo e requisiti di manutenzione ridotti, unitamente a ottiche personalizzate appositamente progettate da Litek. Benché la consultazione iniziale sul progetto risalga al 2008, l'installazione una volta avviata nel gennaio 2013 e risultata piuttosto rapida, con tutti i punti luce sostituiti entro la fine di aprile 2013. A Venezia, circa 6.000 corpi illuminanti con montaggio su cima del palo sono stati sostituiti con Led di colore bianco caldo (temperatura del colore correlata, o CCT, di 3000K) con CRI pari a 80.

Canal Grande, Ponte dell'Accademia, Rialto

Le sponde del Canal Grande sono fiancheggiate da 170 edifici risalenti al XIII-XVIII secolo. Il canale forma un importante corridoio che attraversa la città, con una lunghezza di 3.800 metri e una larghezza di 30-90 metri e viene solcato ogni giorno da gondole, vaporetti e taxi d'acqua. Lungo il Canal Grande, attraverso il Ponte dell'Accademia e nella vivace zona dello shopping di Rialto in passato è stato utilizzato un secondo tipo di apparecchi, anch'essi alimentati da lampadine alogene. Questi punti luce sono stati aggiornati con Led Luxeon M ad alta densità di flusso ottimizzati per efficienza elevata e punto colore omogeneo. Una volta completato il progetto, oltre 1.000 apparecchi per illuminazione in queste aree sono stati aggiornati con emettitori a Led, con CCT di 3000K e CRI pari a 80.

La riduzione dei consumi

Secondo l'azienda di servizi pubblici locale, complessivamente il progetto di refitting dell'illuminazione ha comportato una riduzione annuale nei consumi pari a 750 kW. I 7.000 punti luce, ora equipaggiati con tecnologia Led, consumano l'81,4% in meno di energia rispetto al passato
.

Pubblica i tuoi commenti