Toshiba, nuovo IC optoaccoppiatore con uscita analogica per l’automotive

Toshiba Electronics Europe lancia un nuovo IC fotoaccoppiatore con uscita analogica che rende possibili le comunicazioni ad alta velocità in applicazioni automotive, in particolare nei veicoli elettrici (EV) e ibridi elettrici (HEV). Il nuovo TLX9309 è costituito da un diodo emettitore di luce (LED) al GaAlAs ad alto rendimento che è accoppiato otticamente ad un rivelatore ad alta velocità. Quest'ultimo è costituito da un fotodiodo e da un transistor integrati in un unico chip. È stata integrata una gabbia di Faraday all'interno del chip del fotorivelatore per fornire livelli superiori di immunità ai transitori di modo comune - tipicamente fino a 15kV/μs, un parametro importante negli ambienti automotive soggetti ed elevato rumore elettrico. Il dispositivo è adatto per le comunicazioni ad alta velocità come ad esempio nel controllo degli inverter o nell'interfaccia per i moduli di alimentazione intelligenti (IPM).

Elettricamente, il dispositivo offre 3750Vrms di isolamento con 5,0 mm di distanza superficiale e in aria per l’isolamento di sicurezza. Esso opera con un’alimentazione che va da -0,5V a 30V DC e può condurre fino a 25mA con tensioni di uscita fino a 20V. Il rapporto di trasferimento di corrente è compreso fra il 15 e il 300%. Il TLX9309 è alloggiato in un package SO6 a 5 pin da 3,7mm x 7,0mm x 2,2 mm conforme alla direttiva RoHS e opera nell'intervallo di temperature compreso fra -40°C e + 125°C. Il dispositivo è qualificato in base allo standard AEC-Q101 per l'utilizzo in applicazioni automotive.

Pubblica i tuoi commenti