Toshiba annuncia un importante ristrutturazione aziendale

Toshiba ha preso la decisione di ritirarsi dal business dei sensore di immagine Cmos, in linea con una strategia che mira a inquadrare meglio il focus del business aziendale e a ridurre i costi fissi. Per questo motivo, Toshiba ha firmato una lettera di intenti con Sony per il trasferimento degli asset legati alla linea di produzione su wafer da 300 mm. Inoltre, Toshiba ha deciso di garantire una gestione efficiente delle linee di produzione su wafer da 150 mm e 200 mm facendo avanzare i preparativi per la creazione di una nuova società, che consoliderà le attività di Oita Operations e Iwate Toshiba Electronics in un'unica entità aziendale. Per quanto concerne i semiconduttori discreti, Toshiba ha preso la decisione di interrompere il funzionamento dell'unità White Led e di concentrare le risorse sui dispositivi di potenza.


Pubblica i tuoi commenti