Technical Papers

TECHNICAL PAPERS –

Convertitore flyback semplific

Convertitore flyback semplifica la progettazione
degli alimentatori isolati
a cura di Bruce Haug

Vi è mai capitato di aver bisogno di un semplice alimentatore domestico isolato a basso consumo, ma di non volere comprare un dispositivo o un modulo standard?
La decisione su cosa fare dipende da molti fattori, ma semplicità, dimensioni della soluzione, costo e prestazioni hanno un peso rilevante. L’alimentazione isolata dall’ingresso all’uscita viene utilizzata per vari tipi di applicazioni, tra cui alcuni sistemi medicali.


Scarica il technical paper


Soppressori di tensioni transitorie
per la protezione dell'elettronica automobilistica
a cura di Soo Man Kim

Una sfida di grande impatto nella progettazione automobilistica è costituita dall'elettronica di protezione – come unità di controllo, sensori e sistemi di intrattenimento – dai picchi di tensione dannosi, transitori di tensione, ESD (disinserzione di emergenza), e rumore presenti nella linea di alimentazione. I soppressori di tensioni transitorie (TVS) costituiscono soluzioni ideali per la protezione dell'elettronica automobilistica e si basano su diversi parametri importanti per queste applicazioni, comprendenti la potenza nominale, la tensione di neutralizzazione, la tensione di guasto e la massima tensione di guasto.

Scarica il technical paper

Implementazione di un'interfaccia RF WMBus economica e ad elevate prestazioni per contatori intelligenti
a cura di Milen Stefanov

Qual è oggi il migliore protocollo RF per le applicazioni di misurazione? Non è semplice rispondere a questa domanda ma in Germania e nei Paesi Bassi lo standard WMBus è già stato scelto per la telelettura wireless, come definito rispettivamente nelle specifiche OMS e NTA8130.
Il WMBus (EN13757-4) è un'estensione del noto standard europeo M-Bus via cavo (Norma EN13757-2), il quale non supporta il livello fisico (PHY) del KNX wireless (modalità S).
In questo articolo verrà illustrata l'implementazione di un'interfaccia WMBus per contatori e applicazioni di misurazione utilizzando microcontroller, dispositivi RF e sistemi di alimentazione di TI.


Scarica il technical paper

Dispositivi per applicazioni WiMax
a cura di Fujitsu

Grazie a tecnologie ottimizzate è possibile realizzare circuiti dei ricevitori molto più sensibili. Eppure la tecnica ha raggiunto un livello tale che non è più possibile fare affidamento sulle equazioni e sulle semplificazioni già note, fattori di rumore e di disturbo finora trascurabili, devono essere presi in considerazione. Uno di questi fattori è il rumore di fase degli oscillatori locali. Avendo riconosciuto queste relazioni durante lo sviluppo del ricevitore per l’MB86K23, Fujitsu ha ritenuto di dover utilizzare un sintetizzatore a basso rumore come oscillatore locale. Con un rumore di fase integrato fino a -41 dBc, con 9,999 MHz con una frequenza portante di 2,964 GHz e un consumo energetico per applicazioni mobili, Fujitsu è riuscita a realizzare un sintetizzatore di frequenza che ha fissato determinati criteri.

Scarica il technical paper

La multiplazione
a divisione di lunghezza d'onda
nelle reti ottiche di trasporto
di Steve Gorshe

In origine le reti SONET/SDH, che un tempo costituivano la spina dorsale della maggior parte delle moderne infrastrutture di telecomunicazione, furono progettate per interfacce ottiche che impiegavano una singola lunghezza d'onda su ciascuna fibra. In seguito, grazie ai progressi delle tecnologie ottiche, la possibilità di usare la multiplazione a divisione di lunghezza d'onda per trasmettere diversi segnali SONET/SDH sulla stessa fibra è divenuta un'opzione più economica rispetto ad aumentare la velocità di un singolo segnale SONET/SDH. Su questa base, ITU-T ha definito uno standard per una rete ottica di trasporto ottimizzata per trasmettere in modo trasparente ed economico una varietà di segnali cliente tramite la tecnologia WDM. La raccomandazione ITU-T G.872, che descrive l'architettura OTN, comprende un formato di trama e modalità di mappatura del carico pagante che consentono di trasportare in G.709 segnali SONET/SDH, Ethernet e SAN in modo molto più economico di quanto fosse possibile sulle reti SONET/SDH.

Scarica il technical paper

Ridurre la capacità di ingresso
di unconvertitore buck con il multi-phasing
e la sincronizzazione del clock
di Tim Hegarty

Questo articolo fornisce una valutazione della capacità di ingresso di un convertitore buck regolatore di tensione a canale singolo o multiplo. Verrà mostrato che il condensatore di ingresso di un convertitore buck è un componente critico della catena di potenza per le esigenze di gestione del ripple di corrente e per le specifiche sul ripple della tensione sul bus di ingresso. Nell'articolo verranno anche mostrati i benefici ottenibili facendo lavorare più convertitori operanti con fasi diverse tra loro.

Scarica il technical paper

I benefici dei convertitori buck multi-fase
di Tim Hegarty

La topologia dei regolatori buck multi-fase ha vantaggi intrinseci rispetto la sua controparte a fase singola ed è candidata adeguata per molte applicazioni, in particolar modo al crescere del valore richiesto dalla corrente. Questo articolo analizza in dettaglio questi vantaggi e li conferma con l'esempio di una soluzione di progetto di un convertitore buck a due canali.

Scarica il technical paper


Pubblica i tuoi commenti