Strumenti portatili ad alte prestazioni

OSCILLOSCOPI –

Due nuove famiglie di oscilloscopi portatili definiscono un nuovo punto di riferimento per rapporto tra prezzo e prestazioni e per l’accuratezza di misura

Le due nuove famiglie di oscilloscopi portatili ad alte prestazioni presentate da Agilent utilizzano tecnologie di nuova generazione: gli strumenti Infiniium Serie S definiscono un nuovo punto di riferimento in termini di integrità dei segnali per larghezze di banda fino a 8 GHz, mentre gli strumenti InfiniiVision 6000 Serie X definiscono un punto di riferimento nel rapporto tra prezzo e prestazioni per le larghezze di banda fino a 6 GHz.

Adc a 10 bit per una maggior risoluzione verticale

Gli oscilloscopi Infiniium Serie S sono dotati del più veloce convertitore analogico/digitale a 10 bit del mondo. Rispetto agli oscilloscopi tradizionali che utilizzano gli Adc a 8 bit, gli strumenti Serie S offrono una risoluzione verticale quattro volte maggiore, il che consente di osservare con più precisione ogni dettaglio del segnale. Grazie a uno stadio d'ingresso a bassissimo rumore, gli oscilloscopi Serie S garantiscono un numero effettivo di bit, definito dal parametro Enob (Effective number of bits), superiore a otto per l'intero sistema di misura, il valore più alto sul mercato. Questa serie di strumenti comprende modelli con larghezze di banda da 500 MHz a 8 GHz nelle varianti DSO a quattro canali e MSO con 16 canali digitali supplementari. La memoria di acquisizione fornita di serie è di 50 Mpts per canale o di 100 per canale Mpts in modalità interlacciata, la più ampia sul mercato. Gli oscilloscopi Serie S possono eseguire la più vasta gamma di software applicativi di misura dedicati ad applicazioni specifiche disponibili sul mercato, tramite la potente scheda madre con 8 GB di memoria Ram, che garantisce sempre la piena reattività dell'oscilloscopio in qualunque modalità operativa. L'avviamento rapido e una maggiore affidabilità complessiva sono il risultato dell'adozione di dischi allo stato solto. Il display multitouch capacitivo da 15” è il più ampio tra gli oscilloscopi disponibili e rende molto più semplice osservare i risultati e molto più comodo utilizzare lo strumento.

6 GHz di banda alla metà del prezzo

I nuovi oscilloscopi InfiniiVision 6000 Serie X rappresentano la prima famiglia di oscilloscopi con larghezza di banda di 6 GHz disponibili ad un prezzo che parte da 29.500 dollari, meno delle metà rispetto al costo di strumenti concorrenti con larghezza di banda confrontabile. La nuova gamma comprende modelli DSO a 2 e a 4 canali, e modelli MSO con 16 canali digitali aggiuntivi con larghezza di banda da 1 GHz a 6 GHz con frequenza di campionamento di 20 GS/s. Gli oscilloscopi 6000 Serie X offrono per la prima volta queste caratteristiche in un oscilloscopio di queste dimensioni. Il peso di 6,8 kg (15 lbs.) e la profondità di 15 cm (6 pollici) sono un terzo di quelle dei prodotti disponibili oggi sul mercato per larghezze di banda simili, e definiscono un nuovo punto di riferimento per la portabilità degli strumenti con larghezza di banda di svariati GHz. Le ottime capacità di visualizzazione degli strumenti 6000 Serie X sono rese possibili dalla presenza di un display touchscreen capacitivo da 12, pollici. Gli oscilloscopi permettono di visualizzare e isolare più facilmente le anomalie sui segnali grazie a una frequenza di aggiornamento di ben 450.000 forme d'onda al secondo e alla modalità di trigger hardware con definizione via touch dell'area di interesse InfiniiScan Zone. Per la prima volta in un oscilloscopio con un sistema operativo embedded, gli strumenti delle famiglia InfiniiVision 6000 Serie X permettono di analizzare e osservare in tempo reale il jitter e il diagramma a occhio dei segnali digitali mediante visualizzazioni sofisticate e intuitive. Combinate con la classiche visualizzazioni a scale di colori e istogrammi, permettono di migliorare l'efficienza delle attività di caratterizzazione e debug. Un'altra funzione introdotta per la prima volta è il controllo vocale disponibile in 14 lingue, che permette ai tecnici di comandare l'oscilloscopio e impostare le modalità di visualizzazione più adatte anche senza staccare le mani dal proprio circuito in prova.
Gli oscilloscopi Agilent InfiniiVision 6000 Serie X estendono le funzionalità integrate a quelle di sei strumenti di misura in uno solo: oscilloscopio, analizzatore logico (MSO), analizzatore di protocollo, generatore di funzioni e forme d'onda arbitrarie a due canali WaveGen, voltmetro digitale e, per la prima volta in qualunque oscilloscopio, contatore totalizzatore a 10 cifre. Il nuovo contatore a 10 cifre ha una larghezza di banda di 3,2 GHz e il totalizzare conteggia, oltre ai fronti, gli eventi qualificati dal trigger.

Sonde per l'alta velocità

Per applicazioni generali di misura di segnali differenziali ad alta velocità con gli oscilloscopi Infiniium Serie S, Agilent ha anche presentato le nuove soluzioni per sonde InfiniiMax III+, che comprendono le sonde attive differenziali da 4 GHz, 8 GHz e 13 GHz e i nuovi accessori QuickTip per le sonde InfiniiMax. Le sonde InfiniiMax III+ funzionano con l'intera gamma di terminali per sonde InfiniiMax III, tra cui un'ampia famiglia di terminali a saldare, puntali, punte di contatto ZIF (a forza di inserzione zero), terminali SMA da 2,92/3,95 mm e i nuovi terminali QuickTip.

Pubblica i tuoi commenti