Strategie per crescere

AZIENDE –

Le aziende di Electronic Manufacturing Service provvedono alla fornitura di una vasta gamma di servizi per conto dei loro clienti acquisiti, ma che costituiscono anche una forte attrazione per quelli potenziali.

Il ciclo di vita dei prodotti tendente al breve e la crescente richiesta di versioni personalizzate agiscono da molla perché le aziende definiscano strategie sempre più competitive. Al volere del marketing deve necessariamente rispondere la produzione con un innalzamento dei propri standard di efficienza e di reattività, mantenendo o dove possibile migliorando la vocazione alla flessibilità che solo fino a ieri era appannaggio delle teorie. CABI nasce vent'anni fa e oggi vanta un'esperienza consolidata e un team numeroso e motivato di persone preparate, che hanno saputo fidelizzare i propri clienti grazie all'affidabilità e alla costante attenzione per la qualità e per il servizio offerti. L’obiettivo quotidiano è da sempre la soddisfazione del cliente, raggiunta grazie alla elevata qualità garantita in produzione e alla costante attenzione rivolta ai particolari, che nell’insieme generano il servizio studiato e personalizzato in base alle singole esigenze.

Investire per crescere
Da anni l’azienda è in costante evoluzione. La filosofia portante è quella di reinvestire gli utili in nuove tecnologie. L’obiettivo non è unicamente quello tecnologico di restare al passo coi tempi, ma anche quello di riuscire a conquistare quelle fette di mercato qualitativamente esigenti che ancora non hanno affidato le loro produzioni alla potente concorrenza asiatica, che trova il suo punto di forza nei grandi numeri.
Di anno in anno, i sistemi di processo si rinnovano e le potenzialità si ampliano puntando sempre più verso nuove tipologie di prodotti maggiormente sofisticati; in questo la partnership che si viene a creare con i fornitori si dimostra un elemento importante di reciproca crescita.
“Questa ottica – spiega Stefano Bianchi, titolare di CABI – ha guidato gli investimenti, in particolare nella area SMT. La tecnologia che avanza e la necessità di produrre con efficienza sempre più elevata ha caratterizzato da sempre le scelte di CABI che da anni utilizza pick & place con centraggio ottico Assembléon, sistemi che secondo noi consentono di ottenere risultati di flessibilità e qualità ai massimi livelli”. L’ultima acquisizione effettuata nell’area di produzione è stata la macchina di serigrafia automatica MCP.
“Questa unità – prosegue Bianchi – ci permette di raggiungere elevati livelli di qualità di stampa in quanto è stata progettata per rispondere alle esigenze del mercato automotive. Il sistema d’ispezione dei depositi di pasta in tempo reale integrato nella macchina e la racla orientabile run time sono solo alcune delle caratteristiche avanzate di cui dispone questa macchina”.

L’importanza della logistica
Il cambio di sede avvenuto nel 2008, duplicando lo spazio a disposizione, ha costituito un ulteriore plus di crescita, consentendo un rinnovo nell’organizzare di tutte le attività. La nuova organizzazione logistica ha permesso un’impostazione più funzionale, consentendo un miglioramento nell’identificazione e nell’ottimizzazione dei processi produttivi. Dal momento che l’azienda si propone come partner globale col proprio core business focalizzato sulla produzione elettronica, diventa marginale la business unit relativa agli assemblaggi meccanici, che richiede comunque la disponibilità di ampi spazi. Queste lavorazioni talvolta costituiscono il supporto e la finitura del lavoro propriamente elettronico, come avviene per i distributori di bevande o nella costruzione di macchine per la depurazione dell’acqua. Lo spazio serve anche per la diversificazione del lavoro, che è un aspetto chiave per la crescita. Diversificando l’azienda è riuscita, negli anni di profonda crisi, non solo a mantenere, ma anche a incrementare il proprio parco clienti, garantendosi la sopravvivenza. Parallelamente, non meno importante, ha permesso di accrescere in esperienza e di acquisire nuove competenze tecniche. In questo modo CABI non solo ha attraversato indenne i momenti più duri della crisi, ma ha ampliato i propri mercati.

La strategia che guarda al futuro
L’organico è formato da persone che hanno in media 28/30 anni, cresciute professionalmente in azienda. La risorsa umana è considerata preziosa, un insieme di persone tecnicamente molto preparate, professionali e indipendenti, caratteristiche considerate dal management indispensabili per eccellere in qualsiasi campo. Gli sforzi e i costi sono stati ripagati dalla fidelizzazione dei clienti e da effettivi incrementi di ordini, favoriti dalla pubblicità positiva generata da un costante passaparola che ha permesso di acquisire senza particolari sforzi un buon parco di nuovi clienti.
I settori in cui si muove l’azienda spaziano dall’automotive (automatismi per camper, macchine movimento terra) alla domotica (chiavi di accesso magnetiche, antifurti), dall’irrigazione per giardini all’elettro-medicale. Una nota particolare va riservata al lighting con LED, settore in cui sono stati realizzati lavori interessanti per l’illuminazione di concessionarie di auto e filiali bancarie. La attenzione ai prodotti di nicchia, che non subiscono la concorrenza dei mercati a basso costo di manodopera, è un ulteriore elemento integrate della strategia aziendale. “La diversificazione dei mercati e dei prodotti – spiega Bianchi – unitamente alle leve sulla professionalità, sulla qualità del prodotto finito, sul servizio e sulla flessibilità sono gli elementi su cui poggia la strategia aziendale. In questa ottica si inquadra la certificazione ISO9001 acquisita nel 2009”.
Gli investimenti nella formazione del personale e nell’acquisto di attrezzature sono molto elevati. Talvolta la produzione conto terzi non può sostenere agevolmente i costi di tutta la struttura pertanto l’attenzione alle spese diventa un fattore importante per potere continuare ad esistere e la soluzione diventa l’automazione dei processi. L’investimento in sistemi di processo va visto in un’ottica di aumento della competitività, fase in cui la collaborazione con i produttori di macchine diventa sempre più un vantaggio competitivo che si traduce in un potenziale aziendale capace di soddisfare le aspettative dei clienti acquisiti e per attrarne di nuovi.
Il futuro dell’azienda la vede coinvolta nel dinamico mondo del lighting, con lo sviluppo di diverse soluzioni nel campo dell’illuminazione con LED ad alta intensità, prodotti che entreranno a breve in produzione e che CABI stessa commercializzerà.

Pubblica i tuoi commenti