Soluzioni di networking per le applicazioni in-car

AUTOMOTIVE –

Grazie alla nuova tecnologia di trasmissione seriale veloce proposta da Fujitsu, e basata sull’interfaccia seriale APIX di Inova, bastano due sole coppie di fili per lo scambio interattivo di dati.

È stata presentata da Fujitsu lo scorso settembre, in occasione del lancio europeo, una innovativa architettura di controllo per applicazioni in campo automotive, basata sull'interfaccia seriale APIX realizzata da Inova Semiconductors che si propone di diventare un nuovo open standard.
La nuova piattaforma per la trasmissione di immagini o di dati provenienti da periferiche, sarà compatibile con le più recenti applicazioni di display e fotocamere digitali per autoveicoli, coniugando alti livelli di prestazione con bassi costi di sviluppo. Fujitsu sarà il primo fornitore di silicio a integrare questa interfaccia video nel suo portafoglio di microcontrollori e Graphic Display Controller.

La sfida della trasmissione dei dati multimediali
I veicoli di oggi impiegano generalmente diversi display per visualizzare informazioni relative alla navigazione o al semplice svago. Nel corso degli ultimi dieci anni questi display si sono evoluti da una struttura QVGA analogica per approdare a quella completamente digitale degli attuali ad alta risoluzione e dei dual-view del prossimo futuro. La trasmissione di dati multimediali con risoluzione, profondità di colore e brillantezza sempre più elevate, costituisce comunque una sfida, per le pesanti necessità in termini di larghezza di banda e per il numero sempre crescente di display presenti nel veicolo, tanto da rendere inadeguate le tecniche convenzionali di cablatura. Con APIX (Automotive Pixel Link), Inova ha sviluppato una tecnologia di trasmissione seriale veloce che, con solamente due coppie di conduttori, permette la trasmissione interattiva di video e dati ad un rate che può raggiungere 1 Gbit/s. Questa soluzione è adatta ad una molteplicità di applicazioni come, ad esempio, aiuto alla navigazione, Head-up-display, riproduzione video d'intrattenimento (compresi Dvd player), visibilità notturna, videocamere per retromarcia e molte altre ancora. L'attuale gamma di microcontrollori e graphic controllers di Fujitsu per impieghi automotive è stata realizzata impiegando vari protocolli con topologie di bus di tipo LIN, CAN, FlexRay, MOST, e IDB1394. All'interno dei micro a 16 bit sono integrati protocolli low-end con protocolli high-end usati nei 32 bit. Ora Fujitsu sta pensando di incorporare la tecnologia APIX di Inova nelle sue future implementazioni di micro a 32 bit e Graphic Display Controller. In questo modo la società potrà offrire ai clienti una ampia fascia di soluzioni di networking in grado di coprire la maggior parte delle applicazioni in-car.

Un approccio di tipo collaborativo
I microcontrollori e i Graphic Display Controllers costituiscono attualmente il cuore del sistema di controllo in molti campi e sono divenuti ormai parte essenziale della vita moderna. Fujitsu ha raggiunto una posizione di primo piano nel settore automotive, dove le informazioni relative alla guida rappresentano il segmento più importante e dinamico. In questa nicchia Fujitsu è particolarmente agguerrita, e lo dimostra la presenza tra i propri clienti della maggior parte dei costruttori europei. Tra le applicazioni tipiche troviamo i dispositivi per il confort di viaggio, il controllo della temperatura, cruscotti, infotainment, apparecchi per la sicurezza e sensoristica.
Il nuovo approccio collaborativo di Fujitsu consente di elaborare soluzioni di alto livello con un'interazione a tutto campo tra industrie automobilistiche, fornitori Tier 1, provider IP, elaboratori di software e produttori di silicio.
Inoltre, il contributo delle sedi locali di Langen e Munich e una fitta rete di supporto tecnico in-house pongono l'azienda nelle condizioni di soddisfare nel migliore dei modi le richieste dei clienti

Pubblica i tuoi commenti