Sei anni di crescita per i Mems

MERCATO MEMS –

Secondo un’indagine di Yole Développement, i Mems continueranno a crescere per i prossimi sei anni, raggiungendo entro il 2017 i 21 miliardi di dollari.

Con la sua ventennale esperienza nell'analisi del mercato dei Mems, Yole Développement ha reso pubblico il proprio report sullo stato di questo settore industriale per l'anno 2012. L'indagine, denominata Mems Industry Status, esamina i mercati dei vari dispositivi a Mems, le strategie perseguite dalle principali aziende - in particolare da STMicroelectronics e da Robert Bosch -, i più importanti cambiamenti verificatisi nell'ambito dell'industria di riferimento, le tendenze rilevate e la situazione finanziaria; vengono inclusi, infine, le principali evoluzioni nella produzione dei Mems e un aggiornamento sui prodotti emergenti, tra cui per esempio sensori e attuatori di tipo nuovo. Secondo tale studio, nelle parole di Laurent Robin, responsabile di attività presso l'agenzia, per quanto concerne i dispositivi e le tecnologie a Mems di tipo inerziale, “i Mems continueranno ad assistere a una crescita vigorosa e sostenuta, a due cifre, per i prossimi sei anni, con un tasso medio di crescita del 20% in relazione alle unità vendute e del 13% in relazione al fatturato, per giungere infine a totalizzare 21 miliardi di dollari entro il 2017”. Specialmente, poi, si prevede che lo sviluppo continui a essere significativo nell'ambito dei sensori di movimento e della microfluidica, che sempre più domineranno il settore dei Mems, contribuendo nel 2017 per almeno metà del mercato totale: gli accelerometri, i giroscopi, i magnetometri e i combo dovrebbero infatti costituire circa il 25% del mercato dei Mems, mentre la microfluidica dovrebbero costituirne il 23%. Infine, per sottolineare in maniera più incisiva i notevoli sviluppi subiti dall'inerziale, Yole Développement ha creato per i sensori combo una categoria separata, per l'analisi dei dati e le previsioni relativi a quel segmento; si è visto così che il mercato dei sensori discreti di tipo inerziale inizierà a ridursi, mentre sarà elevata la crescita delle soluzioni inerziali di tipo combo. Pertanto, sebbene rappresentino attualmente una nicchia da meno di 100 milioni di dollari, ci si aspetta che nel 2017 il mercato di queste ultime possa valere 1,7 miliardi.

Pubblica i tuoi commenti