Rohm e Ime sviluppano un chip per la manutenzione predittiva

Rohm Semiconductor e l'istituto di ricerca A*Star Ime sono impegnati nello sviluppo di un chip AI (Artificial intelligence) per migliorare l'efficienza a livello di manutenzione predittiva nelle fabbriche intelligenti. Grazie alla tecnologia Internet of Thigs, l'intelligenza artificiale sta divenendo un abilitatore chiave per la manutenzione predittiva e il miglioramento delle prestazioni, in virtù delle sue capacità cognitive come apprendimento, ragionamento e problem solving. Rohm e Ime svilupperanno un chip AI in grado di processare e analizzare i dati appena ricevuti da un nodo sensore. Ciò potrà ridurre in modo drastico il numero di dati necessari provenienti dai sensori e trasmessi in modallità wireless a un computer centrale, per l'analisi finale. In pratica, il nuovo chip AI filtrerà i volumi di dati in arrivo da molteplici sensori, analizzando informazioni complesse in tempo reale.

Pubblica i tuoi commenti