Quando il supporto viaggia sul Web

Oggi, più che mai, la progettazione di un prodotto di successo comporta l’analisi di ogni aspetto, dall’idea generale fino ai minimi dettagli. Naturalmente, questo è sempre stato compito dell’ingegnere, ma i mercati di oggi sono più competitivi, il time-to-market è più compresso e gli utenti sono più esigenti che in passato. Per gestire correttamente tali dettagli, i team di ingegneri degli Oem necessitano un accesso rapido ed efficiente a conoscenze specialistiche al di fuori delle proprie competenze chiave. Questo ruolo è stato tradizionalmente ricoperto dai Field Application Engineer dei fornitori, una soluzione altamente efficace, ma con qualche limitazione pratica. La domanda supererà sempre l’offerta, i costi operativi potranno essere difficili da controllare e, naturalmente, un cliente non potrà mai ricevere l’attenzione esclusiva del proprio Fae abbastanza spesso o abbastanza a lungo. In modo più che mai opportuno, l’industria elettronica sfrutta le potenzialità della tecnologia per superare queste sfide. Operando on-line non è necessario trovare il numero giusto da chiamare, richiedere una visita, o ricevere l’attenzione da parte di qualcuno. Il supporto disponibile sta cambiando rapidamente con la continua evoluzione del web. Ciò che è iniziato come un meccanismo conveniente per distribuire schede tecniche è diventato un vasto archivio di risorse diverse che sfruttano la multimedialità e sono interattive. Persino ora, stiamo probabilmente solo scalfendo la superficie del suo potenziale. Nessuno dovrebbe sottostimare il potenziale del supporto su web e i vantaggi competitivi che possono essere ottenuti: una risposta rapida alla domanda di un cliente potrebbe farci aggiudicare un altro nuovo progetto.

Massimizzare il valore del supporto digitale

Con il supporto digitale si hanno numerosi vantaggi: esso può essere fornito a un costo ridotto per cliente e vi si può accedere in modo semplice, rapido, 24 ore su 24 e senza oneri per l’utente. Più ingegneri possono accedere alle stesse risorse contemporaneamente, da ogni parte del mondo, diversamente da quanto accade in presenza di un Fae umano. Non vi è un reale limite alla quantità di informazioni che possono essere rese disponibili in ogni momento. È possibile presentare diversi tipi di contenuto, dagli articoli, ai tutorial, ai video, ai modelli digitali, e a strumenti quali selettori di prodotto, tool per la cattura degli schematici o simulatori. Più vasto è il portafoglio prodotti, maggiori sono i vantaggi potenziali legati a un buon uso delle risorse on-line. Kemet è un esempio di azienda che ha lavorato sodo in questo campo. Le sue pagine tecniche mirano a fornire un’esperienza di supporto on-line allo stato dell’arte per i progettisti circuitali. In aiuto alla selezione dei componenti tecnici e alla progettazione circuitale, esso fornisce un esempio di fonte ricca di conoscenze in campo analogico che, in un mondo digitale, si trovano sempre più raramente come parte del bagaglio di competenze di base del team di ingegneri degli Oem. Le opportunità di supporto e di informazione possono includere guide applicative e articoli tecnici che possono essere letti online o scaricati. Sono presenti blog che commentano su argomenti di attualità che potrebbero essere di interesse per gli ingegneri. Vi sono video che sono pensati sia per fornire intrattenimento, sia per fornire una risposta alle domande in modo conciso, il che non può essere fatto con una simile efficienza ed efficacia usando testi e diagrammi. Ed esiste una varietà di risorse di progettazione elettronica come modelli, simulatori e calcolatori che assistono nella selezione dei prodotti e che sarebbero estremamente costosi se acquistati direttamente dai clienti. Naturalmente, ci sono margini pressoché illimitati per continuare a estendere e ad ampliare il contenuto disponibile ai progettisti elettronici attraverso il web. Forse ciò che è più importante è che, nel caso di un sito web come quello di Kemet, è essenziale sfruttare la natura del web per rendere semplice la navigazione fra le varie risorse e l’accesso ad informazioni specifiche in modo rapido e con pochi click del mouse. Sono presenti più percorsi verso le informazioni di cui hanno bisogno i clienti, ad esempio cercando per settore, per tipo di prodotto, per tipologia progettuale o per funzione circuitale. Oltre a guidare gli ingegneri verso le novità, come gli ultimi video o gli articoli tecnici. La ricerca per area applicativa, attraverso argomenti attuali come l’elettronica automotive, l’audio, la conversione di potenza, i droni, i dispositivi indossabili, fornisce un altro percorso intuitivo verso le informazioni e le risposte.

Esplorare le possibilità di innovazione

Eseguire una ricerca su web con successo richiede in genere che chi effettua la ricerca effettui interrogazioni specifiche. Sezioni quali i blog tecnici di Kemet, i termini recenti, le domande recenti e un glossario casuale aiutano gli ingegneri a estendere le proprie conoscenze suggerendo argomenti sui quali altri stanno chiedendo informazioni e da cui anche essi potrebbero forse trarre vantaggio dalla loro comprensione. I video “Chiedi a un Fae” di Kemet riguardano domande reali poste dagli ingegneri, e usano le notevoli potenzialità del mezzo per spiegare alcuni degli argomenti sottostanti; sappiamo che numerosi ingegneri hanno a che fare con le stesse problematiche, ma potrebbero affrontarle in modi diversi. L’accesso a una varietà di tool Eda, che sono correlati specificamente alla progettazione con condensatori, non solo consente agli ingegneri di utilizzare risorse potenti per completare il proprio lavoro, ma li aiuta anche a scegliere i componenti più adatti da famiglie di prodotto specifiche. Può essere un modo molto efficiente per ottenere consigli sulla selezione dei prodotti, che potrebbe altrimenti richiedere diverse chiamate da e verso un ufficio di supporto tecnico. Le funzionalità come il simulatore K-SIM e i calcolatori di durata operativa, di invecchiamento e del numero di guasti nel tempo aiutano a valutare più scenari ipotetici e a fornire i dati per mettere a punto il progetto al fine di ottenere l’affidabilità richiesta. Iniziative come quella fra Kemet e Modelithics forniscono un buon esempio su come sia possibile fare ancora di più. Questo sistema modellizza il comportamento dei condensatori nei circuiti Rf, un settore complesso e specializzato. La potenza di Modelithics consiste nel fatto che è anche in grado di considerare molti dettagli dell’applicazione che possono interessare le prestazioni Rf, come le dimensioni delle piazzole e lo spessore dei substrati, oltre alle proprietà stesse dei dispositivi. Sono inoltre disponibili i modelli meccanici in 3D delle gamme standard dei condensatori, nel formato Stp ampiamente in uso. Il calcolatore di configurazione degli Ssd di Kemet è un altro esempio di tool potente specifico per le applicazioni che aiuta gli ingegneri ad ottenere le risposte migliore ai propri quesiti. Scegliere i condensatori di arresto per un’unità disco allo stato solido non consiste semplicemente nella scelta del componente più grosso per ottenere un tempo di arresto più lungo, ma richiede il raggiungimento del miglior rapporto fra lo spazio disponibile e l’accumulo di energia.

Oltre le esigenze di progetto

Al di là delle pure considerazioni di progetto, la capacità di ricercare, confrontare e stabilire il prezzo dei componenti costituisce un processo potenzialmente laborioso per gli ingegneri e gli specialisti negli acquisti, e un’area in cui il supporto on-line evoluto può essere di aiuto. Tool come ComponentEdge di Kemet confrontano parametricamente i componenti e verificano i prezzi, offerti sia dai produttori, sia dai distributori, di modo che l’opzione di approvvigionamento più conveniente diventi parte del processo di selezione. Le ultime architetture dei siti web consentono ai produttori di apparecchi elettronici di andare ben al di là della semplice fornitura delle tradizionali tabelle, per agevolare un confronto diretto e pratico fra le caratteristiche salienti dei dispositivi, allo scopo di contribuire all’elaborazione della distinta materiali dei componenti più adatti, sia con i fornitori principali, sia con i fornitori secondari.

Internet come opportunità

Nel complesso, possiamo osservare che il ruolo dei Fae che visitano i clienti sta diminuendo a un ritmo piuttosto rapido. La domanda di supporto tecnico sui prodotti e di assistenza nella selezione dei componenti tuttavia, sta diventando sicuramente più pressante, più individuale, più ampia e più approfondita. Internet rappresenta un’opportunità straordinaria per sviluppare nuovi modi di aiutare gli ingegneri a trovare le risposte di cui essi hanno bisogno, nel modo più appropriato per questi ultimi. Ciò piò essere fatto semplicemente leggendo articoli, guide o blog, facendo attivamente domande, estrapolando esperienze di progetto accumulate in vari modi o sfruttando gli strumenti on-line per scoprire da soli gli effetti delle proprie scelte dei componenti e delle ottimizzazioni progettuali. Allo stesso tempo, ci sono opportunità di connettersi più strettamente con i clienti. Internet è ancora giovane, ma sta evolvendo con incredibile rapidità, fornendo margini enormi per ulteriori innovazioni. È vitale per i fornitori continuare a lavorare per realizzarne il pieno potenziale, e il settore dei componenti elettronici è un esempio importante di dove è possibile avvertirne maggiormente i benefici.

Pubblica i tuoi commenti