Per un rapido sviluppo dei contatori intelligenti

SCHEDE DI SVILUPPO –

La scheda EM Mini-Blox, proposta da Future Electronics a supporto del nuovo meter-on-a-chip di Freescale, offre una vasta gamma di interfacce di comunicazione e di sistema e un display Lcd per permettere un rapido sviluppo dei contatori di energia di prossima generazione.

A supporto del nuovo SoC per "smart meter" recentemente lanciato sul mercato da Freescale, è fin da ora già disponibile una scheda third-party realizzata da Future Electronics. Si tratta della scheda secondaria EM Mini-Blox, uno prototipo di sviluppo a supporto del nuovo meter-on-a-chip MCF51EM. Assieme alla scheda principale Crossbow Future-Blox di Future Electronics, l'EM Mini-Blox offre un sistema di sviluppo esaustivo per i designer che utilizzano l'MCF51EM. Il meter-on-a-chip MCF51EM di Freescale è stato pensato per la prossima generazione di "contatori intelligenti" che offrono funzioni di lettura remota dei contatori, controllo degli edifici, antimanomissione e monitoraggio delle condizioni in un unico dispositivo. Le caratteristiche chiave includono un Adc Sar on-chip a 16 bit per una rilevazione accurata della corrente, un driver Lcd a 288 segmenti, rilevamento manomissioni integrato, due banchi di memoria flash sicuri (per gli aggiornamenti del firmware remoti senza downtime) e core microcontroller ColdFire v1 a 47 MIPS e 50 MHz. Con questa famiglia di prodotti, Freescale propone inoltre il sistema operativo in tempo reale MQX.
 
La scheda EM Mini-Blox
La nuova scheda EM Mini-Blox di Future Electronics è dotata della variante MCF51EM256 del dispositivo, con 256 KB di memoria flash. La scheda host Crossbow offre un ambiente di sistema nel quale interfacciare il dispositivo a un LCD in vetro e ai moduli radio ZigBee, Wi-Fi e Bluetooth radio. Se montata su una Crossbow, l'EM Mini-Blox ha anche accesso alle interfacce I2C, Sci, Spi, Usb 2.0 e Can 2.0, 11 Gpio e ingressi di potenza +5 V e +3,3 V. L'accesso diretto, non bufferato, all'Adc a 16 bit di MCF51EM è offerto tramite un apposito piedino sull'EM Mini-Blox: questa soluzione ottimizza le prestazioni in termini di elaborazione del segnale nell'ambiente di sviluppo, riducendo la distanza che i segnali devono coprire e minimizzando l'esposizione alle interferenze elettromagnetiche. L'Adc di MCF51EM offre prestazioni insolitamente elevate per una periferica on-chip e Future Electronics prevede che sostituirà gli Adc discreti in una vasta gamma di applicazioni.
 
Uno stimolo allo sviluppo di contatori intelligenti
Colin Weaving, Technical Director di Future Electronics ha affermato: "Lo sviluppo di SoC altamente integrati da parte dei produttori di semiconduttori sta riducendo il costo della nuova generazione di contatori intelligenti, stimolando questo nuovo mercato". "Utilizzando l'EM Mini-Blox per modellare l'ambiente di sistema in cui l'MCF51EM sarà probabilmente usato, gli ingegneri progettisti che sviluppano questi contatori, o altri dispositivi che richiedono un Adc integrato da 16 bit, si troveranno sicuramente avvantaggiati nel loro processo di sviluppo. Il sistema di moduli plug-in Future-Blox consente al progettista di accedere alle periferiche di comunicazione, come ZigBee, che rivestono un ruolo fondamentale nei contatori di oggi, integrandole nel sistema agevolmente e rapidamente. Lo standard di interconnessione aperto Blox consente infine agli utenti di mappare i propri design dei circuiti sulla base delle nostre conosciute piattaforme di lavoro".

 

Pubblica i tuoi commenti