Nuovi Industrial Panel Pcs

Con una filosofia improntata a un concetto di modularità, Data Modul  sviluppa soluzioni per diverse applicazioni esigenti e, poiché la disponibilità a lungo termine dei prodotti gioca un ruolo sempre più importante nel contesto industriale dei nostri giorni, si è focalizzata sullo sviluppo di prodotti proprietari, come i nuovi Industrial Panel Pcs in formato widescreen da 7” (18cm), 10.1” (26cm), e 12.1” (31cm).

Gli Industrial Panel Pcs sono basati sulla eDM-CB-Colibri carrier board di Data Modul. La famiglia di pin-compatibile Colibri ARM embedded computer supporta processori NVIDIA Tegra 2 & 3, Freescale Vybrid & I. MX6 e, grazie alla sua scalabilità, può essere ottimizzata per specifiche applicazioni.
Le versioni di monitor nelle dimensioni sopra menzionate sono disponibili per essere connesse a sistemi di computer esistenti.

La scheda controller LCD integrata eMotion ST2:2 ha ingresso RGB e DVI e permette di realizzare sovraimpressioni (OSD) via RS232. La funzionalità DDC/CI aumenta significativamente l'efficienza e tramuta i monitor Data Modul in soluzioni plug & play universali. La semplice struttura open frame di Panel PC e la versione del monitor ne facilita l'integrazione in installazioni già esistenti e nuove. Inoltre, Data Modul fornisce soluzioni in kit per progetti con alloggiamento già definito, consistenti in pannelli TFT, cablaggio LVDS/TTL RGB, cablaggio per la retroilluminazione e schede embedded o controller nelle configurazioni citate.
A richiesta, possono essere offerte versioni con touch screen resistivo o “projective capacitive”: entrambe le tecnologie garantiscono alta accuratezza di funzionamento anche con le dita protette da guanti.
I pannelli touch di tipo “projective capacitance” di Data Modul saranno disponibili a breve con la più recente ATMEL T-series, ultima versione della tecnologia che include diverse migliorie: una maggior risoluzione dei sensori di tocco, una maggior precisione con l'uso di guanti, operatività stabile e precisa anche in presenza di condensa e la possibilità di usare coperture in vetro di maggior spessore.

Pubblica i tuoi commenti