Mecspe rilancia la sfida sul binomio Industria 4.0 e formazione

La Legge di bilancio 2018 si appresta a varare il secondo capitolo del Piano Industria 4.0. Oltre alla riconferma dei bonus per i super-ammortamenti dei macchinari, seppur più bassi (dal 140% al 130%), ma soprattutto dell'iper-ammortamento, mantenuto al 250%, gli stimoli fiscali agli investimenti prevedranno il potenziamento degli Istituti tecnici superiori e un supersconto per i costi sostenuti dalle imprese per la formazione 4.0: si tratta di un credito di imposta triennale (2018-2020), che vale il 50% per le spese fino a 1 milione di euro e riguarda solo il costo aziendale del personale per il periodo in cui viene occupato in attività di formazione. Un segnale, dunque, che la fiducia nella quarta rivoluzione industriale sta proseguendo nella direzione finora intrapresa e che, oltre all’introduzione delle tecnologie abilitanti, si sta puntando sugli elementi che possono metterla in moto e garantirne nel modo più duraturo la crescita: le competenze del capitale umano.

Prerogative che iniziano ad essere centrali anche per gli imprenditori, stando ai dati dell’Osservatorio Mecspe, da cui emerge che il 62,8% ha adottato attività di formazione del personale per le competenze digitali o prevede di farlo prossimamente, e che da sempre ruotano al centro di Mecspe, la manifestazione di riferimento del manifatturiero 4.0 promossa da Senaf che si terrà presso Fiere di Parma, dal 22 al 24 marzo 2018, impegnata nell’obiettivo di accompagnare e supportare le imprese nella trasformazione 4.0, mostrando sinergie e contaminazioni tra componenti fisiche e digitali. Un percorso possibile anche grazie alla presenza e al sostegno delle associazioni, che non sono solo semplice espressione delle realtà che rappresentano, ma forze attive e diretti protagonisti del processo di cambiamento in corso.

Oltre alle numerose opportunità offerte dalla manifestazione di Parma il prossimo marzo, che anche quest’anno ospiterà i “Laboratori Mecspe Fabbrica Digitale, La via italiana per l’industria 4.0”, con un talk incentrato sui temi della formazione e delle nuove figure professionali all’interno della fabbrica 4.0, gli appuntamenti itineranti di Senaf prevederanno una serie di focus, divisi per settori industriali di riferimento, all’interno dei quali far dialogare i principali attori dei comparti che fanno del nostro Paese un’eccellenza a livello globale, coinvolgendo imprenditori di primo piano, associazioni di categoria e Istituzioni. Dopo le tappe di Vicenza, Bari, Parma, e dei recenti appuntamenti di Modena e Brescia, dedicati rispettivamente a “Plastica e automotive” e ad “Alluminio, leghe leggere e Meccanica generale”, sarà la volta di Napoli, il 5 febbraio, con un dibattito su “Materiali, Compositi e Aerospazio”.

 

Pubblica i tuoi commenti