Mcu per una maggiore sicurezza dei nodi IoT

SLAB0295-jade-pearl-press-image-no-text

Per supportare in maniera adeguata lo sviluppo di applicazioni Internet of Things della prossima generazione Silicon Labs ha introdotto due nuove famiglie di microcontrollori della linea EFM32 Gecko caratterizzate da notevoli miglioramenti in termini di sicurezza e gestione dell'energia. Tra le caratteristiche salienti delle Mcu delle serie Jade e Pearl si possono annoverare un innovativo engine per la crittografia hardware, modalità flessibili per la riduzione dei consumi, un convertitore Dc-Dc on-chip e opzioni di memoria scalabili: il tutto supportato dai tool della linea Simplicity Studio della società. Le Mcu EFM32 Gecko Jade e Pearl sono state ideate per l'uso in numerose applicazioni a basso consumo alimentate a batteria tra cui dispositivi indossabili per il monitoraggio dello stato fisico e della salute di una persona, serrature intelligenti, dispositivi Point-Of-Sale, sensori di sicurezza, nonché altre tipologie di nodi IoT.


Applicazioni IoT più sicure
Le Mcu Jade e Pearl soddisfano la crescente esigenza di dispositivi connessi a IoT che integrino le più avanzate tecnologie di sicurezza e siano in grado di contrastare gli attacchi di eventuali hacker. Le nuove Mcu dispongono infatti di un engine per la crittografia hardware che permette di effettuare in modo rapido, energeticamente efficiente e autonomo le operazioni di crittografia e decrittografia dei protocolli di sicurezza Internet, come ad esempio Tls/Ssl con un intervento minimo da parte della Cpu e senza penalizzare la durata della batteria. L'acceleratore crittografico on-chip supporta algoritmi avanzati come ad esempio Aes con chiavi a 128 o 256 bit, crittografia Ecc, Sha-1 e Sha-224/256. La crittografia hardware consente agli sviluppatori di soddisfare i requisiti di sicurezza, in rapida evoluzione, delle applicazioni IoT in maniera più efficace rispetto alle tecniche tradizionali basate solamente sul software adottate da un gran numero di Cpu attualmente disponibili sul mercato.

Minimizzazione dei consumi di energia
Basate rispettivamente sui core Arm Cortex-M3 e M4, le nuove Mcu Jade e Pearl consentono ai dispositivi connessi di garantire elevate prestazioni permettendo nel contempo agli sviluppatori di ottimizzare la durata delle batterie oppure di utilizzare batterie di dimensioni inferiori nel caso di progetti in cui gli ingombri rivestono un'importanza critica. Queste Mcu adottano un sistema Prs (Peripheral Reflex System) avanzato grazie al quale le periferiche a basso consumo possono operare in maniera autonoma mentre il core della Cpu rimane in modalità sleep, consentendo ai dispositivi connessi di restare a riposo più lungo con riflessi favorevoli sulla durata della batteria. Il ridotto consumo di corrente in modalità attiva, pari a soli 63 µA/MHz, garantisce un'esecuzione più rapida dei processi onerosi dal punto di vista computazionale. Il ridotto assorbimento in modalità sleep (compreso tra 1,4 µA e 30 nA) e l'elevata velocità di transizione tra gli stati di wake-up e di sleep contribuiscono a minimizzare ulteriormente il consumo di energia. Le Mcu della serie Jade e Pearl Gecko integrano inoltre un convertitore Dc-Dc buck a elevata efficienza. Caratterizzato da una capacità di corrente totale di 200 mA, questo convertitore on-chip mette a disposizione un terminale di alimentazione per altri componenti del sistema, oltre ad alimentare la Cpu. Questa innovazione in termini di gestione della potenza permette di ridurre il numero di componenti richiesti e quindi i costi, oltre ad avere effetti favorevoli sugli ingombri complessivi in quanto permette di eliminare il ricorso a un convertitore Dc-Dc esterno.

Semplificare lo sviluppo
I progetti che utilizzano le nuove Mcu Jade e Pearl sono supportati dalla piattaforma di sviluppo Simplicity Studio di Silicon Labs che semplifica la realizzazione di applicazioni IoT permettendo agli utilizzatori di accedere con un semplice click a tutte le risorse di cui hanno bisogno per completare il loro progetto - dall'idea iniziale al prodotto finito - all'interno di un ambiente software unificato. Simplicity Studio include un ambiente di sviluppo integrato basato su Eclipse, tool di configurazione grafici, tool per la profilazione dell'energia, tool per l'analisi di reti wireless, demo, esempi di software, documentazione e supporto tecnico, oltre a dare la possibilità di partecipare ai forum della community.

Pubblica i tuoi commenti