L’innovazione nei componenti acustici

ELETTROMECCANICI –

Con la tecnologia contenuta nel nuovo altoparlante planare sviluppato da NXT e distribuito in Italia da Sie Trade, si apre una nuova era per il suono nelle applicazioni industriali.

NXT, brand americano leader nelle tecnologie acustiche industriali, ha messo a punto una serie di prodotti che promettono di attraversare le nuove frontiere dell'acustica. Surface-Sound e Sound-Vu, le due tecnologie brevettate dall'azienda americana, racchiudono la rivoluzione sonora del secondo millennio. L'altoparlante planare NXT è stato creato per costituire un'alternativa all'altoparlante classico con movimento a pistone, creato negli anni '20 elettrificando la tromba del grammofono e utilizzato attualmente nella quasi totalità dei diffusori acustici. Da allora, nonostante i continui affinamenti tecnici, il suo principio di funzionamento è rimasto lo stesso.

Suono oltre ogni limite
Esistono due sostanziali differenze tra il sistema tradizionale e la tecnologia NXT, distribuita in Italia e nel Sud Europa dall'agenzia fiorentina Sietrade; una di tipo pratico e una di tipo funzionale. Da un punto di vista pratico NXT è in grado di suonare su quasi qualsiasi tipo di materiale e senza che venga praticata nessuna modifica strutturale al materiale stesso (griglie o fori per l'aria, ingabbiamenti, ecc) con un elementare, quanto tangibile, risparmio economico, su qualsiasi realizzazione e un gradevole, quanto innovativo, impatto estetico. Praticamente basta applicare l'eccitatore NXT, mediante l'adesivo in dotazione, sotto la superficie del dispositivo che lo deve ospitare per ottenere la diffusione del suono tramite la superficie stessa. Una particolare applicazione è costituita dagli eccitatori IP67 per esterni e dalla tecnologia Sound-Vu, in grado di utilizzare il Tft di un touchscreen per emettere sonorità senza comprometterne qualitativamente né l'audio né il video.
Da un punto di vista tecnico la differenza fondamentale tra i due sistemi sta nel modo di emettere il suono: un altoparlante a pistone opera con movimento avanti-dietro a stantuffo, invece un NXT funziona sul principio di un pianoforte o un violino, strumenti nei quali il suono viene emesso tramite un piano sonoro (il mobile del pianoforte e la cassa del violino) percorso da sottili vibrazioni. Un altoparlante a pistone emette il suono davanti e dietro di sé. Per evitare che la seconda emissione cancelli la prima è necessario intrappolarla inserendo l'altoparlante in una cassa che favorisce l'emissione solo sul fronte. Diversamente l'emissione sonora anteriore e posteriore di un NXT non interferiscono negativamente fra loro, ma si sommano (non è quindi necessario racchiuderlo in un cabinet); ne consegue che a parità di potenza di pilotaggio il livello sonoro emesso risulterà maggiore di 3 db rispetto a un altoparlante a pistone.

Dall'automotive alla domotica
Questo dispositivo costituisce la nuova era del suono industriale: nessuna modifica, nessuna predisposizione e sopratutto nessuna limitazione anche in ambienti di lavoro con condizioni estreme. Tecnologia nata e utilizzata negli Stati Uniti, trova i suoi principali campi di applicazione nel settore automotive, nella building automation, nella domotica, nell'elettromedicale e in tutti quegli innumerevoli casi in cui sia necessario disporre di un'uscita audio. I costi, ovviamente rapportati alle dimensioni e ai volumi, si posizionano nella fascia dai 2 fino ai 18 dollari; i dispositivi sono disponibili in differenti dimensioni e ordinabili in varie quantità con esclusive di settore o di prodotto.

Pubblica i tuoi commenti