Led intelligenti all’autosilo di Norimberga

ILLUMINAZIONE –

Un progetto pilota che si è occupato dell’illuminazione a Led di un autosilo di Norimberga ha permesso di abbattere del 70% il consumo di corrente grazie all’utilizzo di apparecchi di illuminazione a luce dimmerata contenenti Led Duris E 3 di Osram Opto Semiconductors.

Nel centro di quasi ogni città in Germania ci sono diversi autosilos molto frequentati, soprattutto d'inverno. È evidente come l'illuminazione all'interno di edifici generalmente multipiano costituisca un fattore che incide parecchio sul consumo energetico, e quindi sui costi. Gerald Stuible, gestore di vari autosilos a Norimberga, voleva fare leva su tale voce di costo adottando soluzioni illuminotecniche ad alta efficienza energetica. Nell'ambito di un progetto pilota ha fatto sostituire nell'autosilo Jakobsmarkt a Norimberga le esistenti lampade a tubo fluorescente con apparecchi di illuminazione a Led intelligenti della serie IPL della SchahlLed Lighting. In ogni apparecchio di illuminazione sono installati dei moduli con Led Duris E 3 di Osram Opto Semiconductors. Inoltre un rilevatore di presenza integrato provvede a regolare l'illuminazione di base preimpostata in modo tale da garantire la massima potenza di illuminazione solamente nei punti in cui essa si rende necessaria.

Per ambienti bassi

Dal novembre 2012 i cinque piani dell'autosilo Jakobsmarkt a Norimberga sono illuminati da moderni apparecchi a Led della serie IPL della SchahlLed Lighting anziché dalle lampade a tubo fluorescente precedentemente impiegate. Questi apparecchi di illuminazione a Led sono stati progettati specificamente per l'utilizzo in ambienti bassi, come autosilos o magazzini. La parte inferiore del corpo illuminante è realizzata in policarbonato grigio chiaro. La copertura molto flessibile e infrangibile è opalizzata, per cui da un lato una parte della luce viene riflessa verso il soffitto e dall'altro l'alto livello di diffusione della luce garantisce un'assenza assoluta di abbagliamento per gli utenti dell'autosilo. Il montaggio a soffitto avviene mediante aste filettate o a sospensione. Gli apparecchi di illuminazione misurano 1572 x 110 x 145 mm e hanno il grado di protezione IP 65 (impermeabilità alla polvere e ai getti d'acqua), come è raccomandato per i sistemi di illuminazione per esterni.

Illuminazione sorpendente

In ogni apparecchio cinque moduli sostituibili senza attrezzi con 120 Led Duris E 3 della Osram Opto Semiconductors ciascuno garantiscono un'illuminazione di alta qualità ed elevata efficienza energetica. Grazie alla lunga durata di vita dei Led Osram, pari a ben 50.000 ore (con assorbimento di 50 watt a pieno carico), ipotizzando un assorbimento di potenza tipico di appena 35 o 15 watt in modo dimmerato la sostituzione degli apparecchi di illuminazione si renderà probabilmente necessaria solo tra alcuni decenni. Ciò riduce al minimo anche i costi di manutenzione del sistema d'illuminazione: si tratta quindi di un investimento molto sostenibile rispetto alle lampade a tubo fluorescente o ai tubi a Led. I Led Duris E 3 possono essere posizionati a distanze molto ravvicinate grazie alle loro dimensioni molto contenute di 3 x 1,4 millimetri. Un ampio angolo di emissione di 120 gradi garantisce che in caso di disposizione ravvicinata dei Led i rispettivi flussi luminosi si sovrappongano, distribuendo la luce in modo molto omogeneo. I Led Duris E 3 sono quindi perfettamente adatti alle applicazioni che richiedono un'illuminazione omogenea e al tempo stesso un'elevata efficienza a fronte di un contenuto costo d'acquisto. I loro principali campi d'impiego sono applicazioni d'illuminazione in uffici open space, siti di produzione, capannoni o per l'appunto autosilos che finora erano dotati di apparecchi di illuminazione T5 e T8. Con un flusso luminoso di 4500 lumen e una temperatura di colore di 4000 kelvin, i Led a bassa potenza garantiscono una buona illuminazione del soffitto e una luce omogenea. Grazie ai nuovi apparecchi di illuminazione l'autosilo Jakobsmarkt è ora conforme alle norme vigenti in materia, che prescrivono un illuminamento medio di 75 lux a livello della strada e un illuminamento minimo di 20 lux in ogni altro punto dell'autosilo. Questa illuminazione di prim'ordine dei parcheggi aumenta ulteriormente la sicurezza per gli utenti.

Un sistema di controllo intelligente

Per l'illuminazione di due parcheggi, la nuova soluzione adottata richiede un solo apparecchio a Led con assorbimento di 35 o 15 watt nel modo d'illuminazione di base in luogo della precedente lampada a tubo fluorescente con assorbimento di potenza complessivo di 75 watt. Inoltre un sistema di controllo intelligente incorporato negli apparecchi di illuminazione provvede a regolare, con l'ausilio di un rilevatore di presenza, l'illuminazione all'interno dell'edificio in modo tale da garantire la massima potenza di illuminazione solo nei punti in cui essa si rende necessaria. Soltanto quando un veicolo o un pedone si muove all'interno dell'autosilo gli apparecchi di illuminazione installati nell'immediato ambiente circostante aumentano la loro intensità luminosa alla piena potenza di 35 watt. Senza la reazione del rilevatore di presenza funzionano invece con una potenza d'illuminazione di base molto più bassa (15 watt), con conseguente risparmio di corrente e costi. “Con il nuovo sistema d'illuminazione siamo riusciti a ridurre per ogni piano dell'autosilo il tempo in cui le lampade sono accese già a un terzo del valore precedente. E ci attendiamo ancora ulteriori riduzioni. Già entro i primi mesi dall'avvio del progetto abbiamo infatti registrato un consistente risparmio di energia e quindi una non trascurabile riduzione dei costi, nonostante fossimo nei mesi invernali, in cui gli autosilos sono più frequentati”, così Stuible riassume la prima fase del progetto. Il gestore dell'autosilo e le due aziende partner coinvolte (SchahlLed Lighting e Osram OS) prevedono che durante l'estate il tempo di illuminazione attiva si ridurrà ulteriormente. In questo modo il costo d'acquisto del nuovo sistema d'illuminazione a Led installato negli apparecchi di illuminazione a luce dimmerata si ammortizzerà già entro tre anni circa.

Netto risparmio dei costi

Gli apparecchi di illuminazione negli autosilos sono fortemente sollecitati in particolare dai continui gas di scarico, per cui se ne deve prevedere la sostituzione dopo 30 anni circa. Laddove dopo un tale ciclo di vita si debbano installare nuovi apparecchi di illuminazione è consigliabile effettuare un calcolo della redditività in relazione all'eventuale installazione di apparecchi a Led. Dopo il passaggio al nuovo sistema d'illuminazione intelligente il consumo medio registrato nell'autosilo di questo progetto è sceso dai precedenti 75 a soli 22 watt. Per singolo parcheggio nell'autosilo Jakobsmarkt si ottiene quindi un consumo medio di circa undici watt. Già nel breve periodo trascorso dall'avvio del progetto il gestore Gerald Stuible è riuscito dunque ad abbattere del 70% il consumo di corrente con gli apparecchi di illuminazione IPL a luce dimmerata. Nel lungo periodo i partner di progetto si attendono che gli apparecchi di illuminazione a Led funzioneranno in media per meno del 20% del tempo in modo attivo, permettendo di conseguire - in funzione dell'evoluzione del prezzo dell'elettricità - un risparmio sul costo della corrente elettrica nell'ordine di 20.000-25.000 euro all'anno.

Pubblica i tuoi commenti