Le tecniche sensor fusion sorpassano WiFi e Ble

MERCATO SENSORI –

Da quando gli smartphone risultano sempre connessi e localizzabili ovunque, la tecnologia sensor fusion di tipo location-based diventerà una caratteristica standard.

Da quando gli smartphone risultano sempre connessi e localizzabili ovunque, la tecnologia sensor fusion di tipo location-based diventerà una caratteristica standard. Come sottolineato da un report di ABI Research, questa evolverà per supportare la localizzazione negli interni, permettendo il sorgere del “sé misurato” e dell'Am (Ambient Intelligence, intelligenza ambientale), oltre a fornire alte potenzialità di divertimento e commercio. Come dichiarato dall'analista senior Patrick Connolly, tale tecnologia “è vitale per consentire una notevole esperienza di localizzazione, di mappatura a Rf e per permettere all'industria di svilupparsi rapidamente. Sfortunatamente, non si tratta solo di mettere un sensore a 9 assi per ottenere questo risultato. Si richiedono complessi algoritmi per ottimizzare i risultati del sensore, per integrarli con altre tecnologie di localizzazione e per combinarli con quanto appreso dalla macchina e con gli algoritmi di combinazione dei dati. La sensor fusion sorpasserà il Wi-Fi e BLE quale più importante tecnologia di localizzazione negli interni per cellulari entro il 2017”.

Pubblica i tuoi commenti