Le sfide della robotica industriale

Tra le sfide che la ricerca applicata in robotica si trova ad affrontare, c’è anche quella legata alla centralità dell’uomo: i robot infatti sono un aiuto a supporto dell’uomo e il loro obiettivo è quello di creare nuova occupazione e migliorare il lavoro. Secondo uno studio commissionato dall’International Federation of Robotics, nel mondo, saranno infatti tra i 10 e i 14 milioni i posti di lavoro generati dai robot nel 2020. Una prospettiva quanto mai rassicurante se si tiene conto che l'Italia è il secondo mercato europeo per la robotica ed è fra le prime dieci nazioni al mondo per tasso di robotizzazione (sono 155 i robot ogni 10mila addetti). Ma per essere realmente d’aiuto, i robot del futuro devono avere una capacità di manipolazione, di visione, di comprensione dell’ambiente circostante pari a quelle umane, così da poter effettuare operazioni sempre più sofisticate e supportare l’operatore.


Pubblica i tuoi commenti