La sicurezza in auto fa bene ai semiconduttori

MERCATO AUTOMOTIVE –

Secondo le stime di Databeans il mercato dei chip per le applicazioni nell’automotive è destinato a seguire un incremento medio del 10% annuo.

L'industria globale dell'automotive dovrebbe iniziare la sua ripresa nell'anno prossimo, con un crescita nella produzione di veicoli e - di conseguenza - nel consumo dei semiconduttori destinati a questo settore; in particolare, le applicazioni relative alla sicurezza dovrebbero apportare ai fornitori di chip il fatturato più rilevante, a motivo della sempre più frequente richiesta da parte dei clienti e delle nuove regolamentazioni in questa materia.

I semiconduttori sono utilizzati infatti in molti sistemi, tra cui - oltre a quelli per la sicurezza - quelli per la conduzione, per l'informazione e l'intrattenimento. Secondo le stime stilate da Databeans, dunque, il mercato dei chip per le applicazioni nell'automotive è destinato nel prossimo periodo a seguire un incremento medio del 10% annuo, per arrivare entro il 2014 a superare i 24,5 miliardi di dollari; i sistemi per la sicurezza, poi, dovrebbero contribuire quest'anno per circa 3,6 miliardi.

Pubblica i tuoi commenti