La progettazione passa dal Web

LA PAROLA A.... STEFANO NOSEDA –

Gli importanti cambiamenti in atto nel settore della progettazione elettronica visti da chi ha scelto di concentrarsi sulla risoluzione delle esigenze dei progettisti elettronici scegliendo come strumento il web.

Riferimento nella distribuzione via catalogo di prodotti elettronici, Farnell ha fatto del supporto al progettista elettronico uno dei suoi punti di forza, introducendo prima tra tutti un paio d’anni fa element14, una comunità di progettazione che riunisce fornitori e progettisti permettendo un interscambio continuo di informazioni sui prodotti, sulle applicazioni, sulle metodologie di progettazione. Sempre nella stessa ottica di continuo ampliamento dei servizi offerti al progettista, Farnell ha lanciato la scorsa estate element14 knode, una rivoluzionaria piattaforma di progettazione on-line che supporta il flusso completo di progettazione, dalla concezione fino alla produzione finale, permettendo ai tecnici di fare ricerche, progettare, sviluppare e costruire prototipi in un unico ambiente intelligente. Stefano Noseda, General Manager di Farnell Italia,  tra i massimi sostenitori di questo nuovo approccio alla progettazione supportato dal web ci ha offerto la sua visione di un mondo in costante e veloce evoluzione.

Come sta crescendo la distribuzione elettronica nei vari paesi europei e nel resto del mondo? Quali sono i settori in cui vedete le più interessanti opportunità?
A livello mondiale l’Asia è sicuramente un continente in cui vi è un ampio margine di crescita: vi sono tantissimi studenti di elettronica e ingegneria e vi sono numerosi progetti nel settore dei trasporti e in quello edile, che porteranno alla realizzazione di nuovi dispositivi tecnologici e apparecchiature elettroniche che, di conseguenza, traineranno un aumento delle vendite di componenti. Per quanto riguarda il nostro continente possiamo confermare che l’Europa dell'Est è un mercato in continua crescita, fonte per Farnell di costanti successi. La localizzazione delle nostre attività di marketing e vendita in questo mercato creerà sicuramente ulteriori possibilità di business in questi Paesi, in cui notiamo un forte aumento delle attività di contract manufacturing, progettazione e prototipazione. Un settore particolarmente interessante in questo momento è quello dell’illuminazione allo stato solido trainata dalla necessità di efficienza energetica. Un certo fermento lo notiamo anche nel settore delle energie alternative, in quello della conservazione dell'energia, nel medicale, nel wireless e nei sensori. Abbiamo inoltre focalizzato la nostra attenzione in tutti i settori legati alla strumentazione e alla robotica, per la loro componente altamente tecnologica.

Come è cambiato nell’ultimo anno il vostro approccio al mercato, in termini di disponibilità e domanda dei prodotti?
Farnell ha lavorato intensamente all'ottimizzazione del modello di business multicanale "one-stop". Grazie alla community di element14 oggi possiamo comunicare con gli ingegneri nelle fasi iniziali di progettazione dei nuovi prodotti. Con questo approccio di tipo applicativo possiamo utilizzare la nostra competenza tecnica in-house e condividerla con tutti i clienti. Inoltre, offrendo un'ampia gamma di prodotti, un sistema di gestione del magazzino funzionale e preciso rappresenta un punto fondamentale per assicurare un servizio affidabile e sicuro. Per diventare l'unica risorsa progettuale di un ingegnere e fornire supporto a livello di prodotti e progetti, è necessario trasmettere ai progettisti sicurezza riguardo alla disponibilità dei componenti e ai relativi tempi di consegna. Negli ultimi 12 mesi siamo divenuti ancor più dinamici e in grado di rispondere rapidamente ai cambiamenti di mercato. Abbiamo accelerato i processi decisionali, con lo scopo di preservare la nostra eccellente proposta di servizi al livello globale. I mutamenti nella domanda globale e gli effetti del terremoto avvenuto in Giappone, hanno messo a dura prova questa nostra dinamicità. La proficua collaborazione tra i nostri fornitori partner ci ha però consentito di acquisire una maggiore consapevolezza del mercato permettendoci di anticipare e pianificare le nostre strategie. Sviluppando queste relazioni, possiamo fornire ai clienti e ai team interni informazioni sempre precise e aggiornate.

Quali sono i nuovi servizi nell’ambito della progettazione che i fornitori offrono o dovrebbero offrire?
Nell'ambito della distribuzione di servizi di qualità, particolare attenzione va dedicata allo sviluppo e all'ottimizzazione dei servizi per portarli a uno standard elevato. Creando una piattaforma che fornisca ai progettisti elettronici informazioni basate su soluzioni a qualsiasi livello del ciclo di progettazione, possiamo aggiungere concretamente valore all'esperienza di progettazione complessiva. Un ottimo esempio è rappresentato dall'interfaccia "the element14 Knode", soprannominata il "Google" dei progettisti elettronici, poiché rappresenta sicuramente un eccezionale aiuto per trovare informazioni attraverso una piattaforma semplice e intuitiva. Il prossimo rivoluzionario passo della comunità sarà quello di suddividerla in più aree, utili a creare uno spazio collaborativo ancora più specifico in termini di competenze. Questo livello strutturale consente a numerosi clienti di partecipare alle attività della community, qualsiasi sia il livello e la funzione del processo di progettazione in atto.

Internet ha modificato radicalmente il modo in cui svolgete le vostre attività commerciali. State ancora lavorando sul catalogo cartaceo? In futuro Farnell sarà solo presente on-line?
Con Internet abbiamo cambiato il modo in cui conduciamo le nostre attività lavorative e interagiamo con i clienti. Il Web rappresenta la base del nostro approccio multi-canale, offrendo un sito localizzato in diverse lingue, assistenza sul campo, supporto tecnico e call center in lingua locale. Farnell, a questo proposito, ha stabilito alcuni obiettivi di crescita da raggiungere proprio attraverso il mercato on-line. La crescita della community di element14 consente ai clienti di usufruire di una possibilità di scelta molto più ampia, offrendo loro maggiori opportunità di personalizzazione e flessibilità, velocizzando e migliorando concretamente la selezione dei componenti necessari. Il catalogo rappresenta comunque uno strumento ancora importante, con una particolare enfasi posta sui segmenti di mercato verticali quali wireless, energia solare e illuminazione.

Che accoglienza hanno riservato i progettisti alla possibilità di risolvere i problemi di progettazione tramite l'e-community?
I vantaggi che derivano dall'uso di queste e-community stanno ricevendo grande riconoscimento a livello globale. Il livello di interazione, condivisione delle informazioni e attività su element14 continua a crescere, così come si afferma il concetto di un'e-community dedicata totalmente al settore dell'elettronica in tutte le sue sfumature come risorsa per le proprie esigenze di ricerca, progettazione, sviluppo e produzione. La gamma di strumenti e servizi a supporto degli utenti è eccezionale, e il distributore non riveste più il ruolo tradizionale, bensì acquisisce l'importanza e lo status associati a grosse aziende di distribuzione. Grazie alla crescente specializzazione nel campo della progettazione, il personale non può sempre fornire l'aiuto o il supporto necessari, pertanto i progettisti elettronici devono spesso rivolgersi a community di esperti più ampie per trovare la risposta ai loro quesiti. Tali community non vogliono influenzare in nessun modo l'acquisto di prodotti di determinati brand, fornitori o produttori, lasciando agli utenti la totale libertà di cercare e acquisire le informazioni che meglio soddisfano le proprie esigenze.

Esiste un gap generazionale in termini di adozione del Web e nell'utilizzo delle e-community da parte dei progettisti?
La nuova generazione è stata la prima a capire le potenzialità e i vantaggi che poteva offrire il web. Nonostante ciò, il background in ambito tecnico e l'interesse tra gli ingegneri elettronici ha permesso a queste piattaforme di eliminare i vincoli generazionali e di svilupparsi in maniera rapida. Il nostro obiettivo e di avvicinare vecchie nuove generazioni di ingegneri e progettisti elettronici alle community on-line, favorendo lo scambio di opinioni e incentivandone la crescita. Con l'avvento della "Generation Y" sviluppatasi tramite applicazioni multimediali di ogni tipo, la dinamicità delle aziende è essenziale per poter rimanere sempre a contatto con i progettisti tramite i nuovi canali di comunicazione. Il gap generazionale è misurabile nella modalità di reperibilità delle informazioni: i più giovani, mediante il web, adottano tecniche di ricerca più funzionali, intelligenti e veloci mentre le generazioni precedenti utilizzano ancora come canale preferenziale le librerie di ricerca cartacee. Le community restano comunque una risorsa per le comunicazioni generiche e gli hobbisti, ma l'evoluzione della piattaforma è costante e continua e prevede un rapido cambiamento nel modo in cui i progettisti elettronici ricercheranno le informazioni e le soluzioni desiderate durante l'intero ciclo di progettazione.

I molteplici strumenti di sviluppo oggi disponibili possono in qualche modo impattare sulle competenze nel settore della progettazione?
Il numero e la varietà di reference design stanno aumentando con incredibile rapidità. In qualità di distributore offriamo un'ampia gamma di reference design e di schede di sviluppo a tutti i nostri clienti. Questi non stanno annullando o neutralizzando le capacità e le competenze di coloro che operano nel settore, ma certamente semplificano e velocizzano i processi dei progettisti elettronici. È difficile che un ingegnere inizi a lavorare su un progetto partendo da zero e i reference design, le schede di valutazione e gli strumenti di sviluppo offrono effettivamente un ottimo punto di inizio, oltre che eccellenti spunti educativi e formativi.

Pensate che l'Europa possa rimanere un punto di riferimento per la progettazione di nuovi prodotti elettronici?
Il settore della progettazione elettronica si sta espandendo ed è presente in tutto il mondo. L'Europa continuerà ad avere uno sviluppo progressivo per ciò che riguarda i nuovi prodotti e le tecniche di progettazione elettronica innovative, grazie alla presenza di numerosi progettisti che operano nell'ambito dell'istruzione e formazione. Le applicazioni già affermate, come ad esempio l'automazione, continueranno a occupare un posto di rilievo in Europa. Le nuove applicazioni quali l'energia solare, l'energia alternativa e l'elettronica di consumo continueranno a crescere, in particolar modo in Asia, Cina e India. Va anche detto però che alcuni Paesi mostrano una particolare propensione verso segmenti di mercato specifici, come ad esempio l’Italia, in cui il settore dell'illuminazione allo stato solido è in forte espansione.

Pubblica i tuoi commenti