La potenza è di casa a Norimberga

EVENTI –

Un’anteprima di PCIM 2008, l’evento che a livello europeo si conferma il riferimento per il settore del Power Electronics, che si terrà come di consueto presso la fiera di Norimberga alla fine di maggio e in cui quest’anno l’attenzione sarà focalizzata sull’efficienza energetica.

Un appuntamento ineludibile per tutti coloro che si occupano, a vario titolo, di elettronica di potenza, del controllo del movimento, della qualità della potenza e delle molteplici applicazioni e implicazioni di queste discipline, è l'Esposizione e Conferenza Internazionale PCIM Europe 2008, che quest'anno si svolgerà dal 27 al 29 maggio 2008 a Norimberga. Qual è il segreto del costante successo di questa manifestazione, che ha luogo in Europa da ventinove anni? Certo il sapersi rinnovare continuamente, seguendo il progresso tecnico-scientifico e i cambiamenti epocali che, in quasi trenta anni, sono intervenuti nel settore produttivo e commerciale in conseguenza della globalizzazione sempre più spinta, non rinunciando nel contempo all'impostazione iniziale, che aveva come obiettivo di presentare sempre una sintesi tra l'attività di ricerca e sviluppo e quella più legata al mondo della produzione e del commercio, nel campo specifico dell'elettronica di potenza.
Ciò avvenne, in un primo periodo, con una opportuna scelta delle relazioni presentate nella conferenza e, in seguito, con l'organizzazione di un'esposizione, che si svolge in contemporanea con la conferenza e che permette di mostrare a un pubblico più vasto dei partecipanti alla conferenza le innovative realizzazioni industriali, spesso presentate in anteprima mondiale, realizzate dalle più importanti industrie del settore. Il rapporto tra i visitatori della esposizione (oltre 6200 nel 2007) e i partecipanti alla conferenza è di circa dieci a uno.

Il rilancio dell'esposizione

Da alcuni anni la Mesago Messe Frankfurt, una società ben nota come organizzatrice di eventi e fiere internazionali nel settore tecnico, in particolare elettrico ed elettronico (Smart Systems Integration, SMT/Hybrid/Packaging, Wireless Technologies, EMV - Electromagnetic Compatibility, ecc.), come proprietaria della Mesago PCIM GmbH, ha realizzato un notevole rilancio internazionale del PCIM Europe, sia della conferenza, con l'ingresso di eminenti personalità del modo accademico e industriale nel Technical Advisory Board, sia nella esposizione con nuove iniziative di carattere organizzativo e promozionale. Una di queste nuove attività è stata la nascita del PCIM China, che questo anno ha avuto luogo a Shanghai dal 18 al 20 marzo 2008 e che nel 2009 avrà luogo sempre Shanghai dal 17 al 19 marzo. PCIM Europe e PCIM China interagiscono sia sul piano delle aziende partecipanti all'esposizione, sia nel settore della conferenza, dove gli scambi scientifici e tecnici sono rilevanti.
L'esposizione del 2008 conferma la vitalità della manifestazione: saranno infatti presenti tutti i grandi produttori mondiali di semiconduttori, in particolare di potenza (ABB Semiconductors, Fairchild Semiconductors, International Rectifier, Infineon Technologies, National Semiconductor, STMicroelectronics, Toshiba, Mitsubishi, Semikron, ecc.) nonché una vasta schiera di aziende provenienti da tutto il mondo.
Un indice importante è rappresentato dall'elenco dei prodotti e dei servizi che verranno esposti: power semiconductor, passive component, sensor, thermal management, assemblie & subsystem, servo-technology & actuator, intelligence in motion, power supply, Ups, energy storage system, energy management system, test & measurement, Cad/Cae tool.
I dati finora disponibili indicano una costante presenza degli espositori; anche la partecipazione delle aziende italiane, nonostante la congiuntura che si preannuncia non favorevole, è praticamente invariata rispetto allo scorso anno. Per tutti i dati aggiornati è necessario attendere ovviamente il dopo fiera.

Conferenze ad ogni livello

Il 26 maggio 2008, il lunedì che precede l'inizio dell'esposizione e della conferenza, è tradizionalmente dedicato ai Tutorials, lezioni monografiche tenute da specialisti delle singole materie, di varie nazionalità, provenienti dal mondo accademico o dall'industria. Le lezioni sono destinate ai tecnici progettisti e sistemisti, agli studenti, ai ricercatori universitari e a tutti i cultori del settore. Per il 2008 sono previste 10 lezioni, i cui temi sono di grande attualità; tra essi citiamo la progettazione avanzata con l'impiego di moduli di potenza a Mosfet e Igbt, la progettazione di alimentatori di potenza tipo switching, il controllo sensorless dei motori sincroni a magnete permanente, la compatibilità elettromagnetica per dispositivi di potenza ad alta frequenza.

La struttura organizzativa della conferenza si articola su tre tipi di relazioni differenti: keynote, oral presentation, poster/dialogue presentation.
Le Keynote sono relazioni di notevole valore scientifico e pratico, presentate da relatori di alta specializzazione a livello internazionale, che trattano argomenti che possono interessare tutti i partecipanti. Nel 2008 saranno presentate quattro keynote.
Nella keynote A Reinhold Bayerer di Infineon, tratterà problemi di campi diversi (dispositivi semiconduttori, veicoli elettrici, azionamenti) ma strettamente correlati, nella relazione “Higher Junction Temperature in Power Modules - a demand from hybrid cars, a potential for the next step increase of power density for various Variable Speed Drives”.
La keynote B, tenuta da Jaques Laeuffer della francese Superèlec, è intitolata “Higher Frequencies Power Transformers Design - From the State of the Art to Future Trends”. “Technologies for Practical Motor drive System with Matrix Converter” verrà presentata da Ikuya Sato della giapponese Fuji Electric, nella keynote C e “Mega Speed Drives” di Christof Zwyssig della Swiss Federal Institute of Technology, sarà il tema della keynote D.
Le 72 relazioni che saranno presentate oralmente si svolgono in sessioni parallele, suddivise per temi specifici.
Infine, le poster/dialogue presentation sono particolarmente utili; ciascun relatore dispone per circa un'ora e mezzo di un box, nel quale può disporre poster, disegni, ecc. e in cui può incontrare i partecipanti alla conferenza, per un approfondito esame della relazione. Nella conferenza del 2008 saranno presentate ben 60 relazioni di questo tipo.

Pubblica i tuoi commenti