La crittografia quantistica secondo Toshiba

Impegnata nell’ambito della crittografia quantistica, Toshiba ha realizzato, in collaborazione con il proprio laboratorio di ricerca di Cambridge, il dispositivo Quantum Key Distribution (Qkd). Rispetto al device precedente, Toshiba ha raggiunto un nuovo record, moltiplicando di sette volte la velocità di trasmissione delle informazioni raggiungendo 13,7Mbps. La crittografia quantistica garantisce la codifica e il trasferimento nella massima sicurezza delle informazioni, tra cui dati biometrici e genomici. In generale, il dispositivo Qkd permette di creare una singola chiave di codice, che viene condivisa esclusivamente dal mittente e dal destinatario dell’informazione e, che se intercettata da terze parti, diventa automaticamente illeggibile.

Pubblica i tuoi commenti