Internet delle Cose cambia il nostro mondo

Avnet-Memec-Silica_Visible-things

Entrando nel mondo dell’Internet delle Cose, le imprese incontrano regolarmente gradi di complessità che superano di gran lunga qualsiasi altra esperienza vissuta in precedenza. Molti dei nostri clienti operano da tempo nel settore delle soluzioni embedded - ad esempio nel campo dei rilevatori di fumo - e vantano una certa esperienza sia nel modo di progettare e costruire prodotti a costi competitivi, sia nel modo di distribuirli in modo efficace. Oggi, però, la grande sfida che devono affrontare queste realtà è dotare i prodotti di capacità di comunicazione, e utilizzare i dati che generano con un approccio totalmente nuovo e funzionale al risultato economico desiderato. Per raggiungere questo obiettivo di solito è necessario definire un flusso di lavoro: il software gestionale o aziendale, come Sap, deve essere in grado di riconoscere i dati e alimentare di conseguenza delle azioni. Naturalmente, la mole di dati che circola è molto più grande rispetto al passato, il che significa capire come fare delle cose che in passato erano totalmente inconcepibili. Per catturare i dati, memorizzarli su un server e presentarli al software gestionale il cliente deve affrontare molte sfide con le quali non ha mai avuto a che fare in precedenza. Di solito, i clienti dispongono già degli attuatori necessari, che sono parte integrante del loro prodotto embedded. Ciò che serve loro è un sistema per acquisire i dati attraverso un gateway o un’infrastruttura comune, probabilmente esterna al Cloud, che a sua volta deve essere collegata al software gestionale dell’azienda. Tuttavia, elementi quali gateway e Cloud sono di solito abbastanza estranei alle aziende di produzione tradizionali. In realtà, si tratta di un mondo totalmente nuovo, che fa riferimento a protocolli di messaggistica e telecomunicazioni; un mondo pieno di inediti standard a basso consumo, come NarrowBand IoT, Sigfox o LoRaWan. Come scegliere quale usare? Qual è la copertura di rete? È davvero possibile penetrare a fondo negli edifici se l’applicazione lo richiede? Benché molte aziende possano aver sentito parlare di questi temi, la maggior parte di esse semplicemente non è preparata ad affrontare l’argomento, almeno non ancora. Le nuove tecnologie stanno costringendo queste realtà a transitare sulle reti di comunicazione pubbliche. A tale proposito nasce l’esigenza di conoscere aspetti quali l’effettiva copertura, per esempio in Benelux, o lo stato di implementazione degli standard di rete, ad esempio nel Regno Unito. Ma non basta. Può anche rendersi necessario conoscere la roadmap in ogni singolo Paese, saper valutare se una rete privata può essere un’alternativa valida e conveniente, o ancora essere al corrente dei nuovi standard in banda stretta per Gsma.

Ridurre le complessità

Se il mondo sta diventando sempre più complesso anche nella sola scelta della rete di comunicazione più appropriata, può esserlo meno per l’implementazione di una soluzione. Lavorando con un folto gruppo di partner tecnologici noi di Avnet Silica abbiamo creato Visible Things, una piattaforma di riferimento IoT, attualmente in fase di implementazione negli Usa e in Europa, che consentirà ai clienti di sviluppare le proprie soluzioni IoT rapidamente e facilmente. La piattaforma concentra tutti gli elementi costitutivi della tecnologia unitamente all’infrastruttura gateway e cloud. Per questo progetto è stata sfruttata la nostra esperienza per pre-integrare e pacchettizzare il tutto, in modo da semplificare al massimo la valutazione e l’implementazione da parte dei clienti.  I nostri clienti sono abituati ad acquistare componenti, e questo è esattamente ciò che stiamo proponendo loro con Visible Things. Un esempio di tale approccio sono i servizi Cloud, proposti sotto forma di componente. Tecnicamente, ciò che abbiamo fatto è stato integrare tutti gli elementi e semplificarne l’utilizzo. Questo permette ai clienti di procurarsi lo starter kit che mettiamo a disposizione e usarlo per estrarre i dati dai loro sistemi, visualizzarli attraverso un servizio cloud e poi gestirli con un semplice motore di regole. Ciò dimostra come tutte le sfide nel passaggio dall’ambiente edge all’ambiente enterprise sono state affrontate e vinte. L’Internet delle Cose sta cambiando il nostro mondo. Questa evoluzione non risparmia i nostri sviluppi né le strategie che mettiamo a punto per edifici, attrezzature, dispositivi e applicazioni. IoT promette di ridefinire il modo in cui le persone acquisiscono le informazioni, interagiscono tra di loro e prendono decisioni. Se non riusciremo a ridurre le complessità, questa promessa non sarà mantenuta. Auspicabilmente, Visible Things sarà il primo dei tanti passi che i nostri clienti dovranno fare nel loro viaggio verso il nuovo ed entusiasmante mondo dell’Internet delle Cose.

Pubblica i tuoi commenti