Il Giappone in ripresa dopo la catastrofe

MERCATO CHIP –

Riprende il mercato dei chip nel Giappone colpito dal terremoto; il tasso di crescita annuo del fatturato globale dei semiconduttori dovrebbe quest’anno attestarsi su una percentuale del 5%.

Sono passati alcuni mesi dal disastro che ha colpito il Giappone, e la ripresa del mercato dei chip nel Paese è stata finalmente realizzata. E per quanto il Giappone non rappresenti più, in via esclusiva nel mondo, il più ampio mercato dei materiali per semiconduttori, l'importanza di tale industria è comunque di grande rilevanza per la nazione. Secondo le stime stilate da Databeans, infatti, il tasso di crescita annua del fatturato generato globalmente dai semiconduttori dovrebbe quest'anno attestarsi su una percentuale del 5%, e tale prospettiva di sviluppo è stata resa possibile proprio grazie alla rapidità con cui è stata attuata la ripresa in Giappone. Le aziende hanno infatti compensato i danni subiti dalla supply chain assicurandosi altri rendimenti attraverso altre fonti, e apportando correttivi alla produzione. Il governo locale, inoltre, ha considerato prioritario, per la ripresa dell'economia, il problema delle fabbriche di semiconduttori, e le ha esentate dai tagli energetici. In questo modo, quasi tutti i venditori hanno riportato la propria produzione ai livelli precedenti il terremoto.

Pubblica i tuoi commenti