I pico-proiettori trainati dagli smartphone

MERCATO –

Tra il 2011 e il 2016 l’utilizzo di pico-proiettori aumenterà del 75% grazie alla domanda proveniente dagli smartphone.

Stando alle ipotesi della Gbi Research, gli smartphone utilizzeranno in grande scala i pico-proiettori, per proiettare video e foto su muri o su schermi più grandi. Così il mercato globale di questi prodotti, che l'anno scorso ha fatturato 490 milioni di dollari, dovrebbe tra il 2011 e il 2016 incrementarsi a un eccezionale Cagr del 75%, totalizzando in quella data 8,12 miliardi. I pico-proiettori embedded, poi, saranno integrati sempre più nei notebook, nelle telecamere digitali e nei tablet, tanto che nel 2016 circa il 68% di questi dispositivi consumer ne faranno uso.

Pubblica i tuoi commenti