I moduli Smarc 2.0 supportano l’Usb-C

congatec ha introdotto dei nuovi moduli Smarc 2.0 che supportano lo standard Usb Tipo C. Grazie alla conformità alle specifiche Usb -C, le interconnessioni Usb diventano veramente universali, consentendo una standardizzazione ancora più spinta nella configurazione delle interfacce dei dispositivi embedded basati sullo standard Smarc 2.0. I progettisti di sistemi possono quindi utilizzare Usb -C non solo per periferiche standard, da Usb 3.1 a Usb 1.0, ma anche per la connessione di display e dell’alimentatore al sistema o ai dispositivi periferici: l’utilizzo di un singolo cavo consente di ridurre i cablaggi richiesti. La velocità di trasferimento dati prevista, che può arrivare a 5 Gbit/s garantisce un adeguato supporto in tutte le applicazioni di tipo “data intensive” (ovvero che producono e/o richiedono grandi quantità di dati). Basati sui processori delle famiglie Intel Atom, Celeron o Pentium, le schede conformi allo standard Smarc 2.0 sono ideali per la realizzazione di prodotti portatili, dispositivi a bordo di veicoli, sistemi IoT ed embedded di tipo stazionario che devono abbinare elevate prestazioni e bassi consumi.

Semplificare l’embedded

“Con l’introduzione di questa funzionalità di connessione plug&play di tipo universale” ha commentato Martin Danzer, Direttore per le attività di Product Management di congatec “abbiamo voluto semplificare ulteriormente l’utilizzo della tecnologia embedded. I jack Usb-C completi rappresentano un punto di svolta per la standardizzazione in una realtà variegata come quella delle interconnessioni mediante cavi. Una standardizzazione di questo tipo è vantaggiosa per i progettisti gli integratori di sistemi, gli amministratori e gli utilizzatori dei dispositivi. I progettisti, ad esempio, non devono più preoccuparsi della configurazione delle interfacce ma devono solo specificare il numero delle periferiche conformi a Usb-C che desiderano collegare e integrare le interfacce Usb-C necessarie. Gli integratori di sistema, invece, possono inserire le periferiche conformi a Usb-C in qualsiasi jack Usb disponibile sulla scheda avendo la certezza che funzioni correttamente. Siamo solo agli inizi di questa fase evolutiva e la piena disponibilità di jack Usb-C corredati di tutte le loro funzionalità è un traguardo ancora lontano, ma non è difficile immaginare la facilità con cui sarà possibile definire le specifiche a livello di sistema quando la fase di transizione sarà completata”.

Pubblica i tuoi commenti