Harwin sponsorizza una competizione di auto

AUTOMOTIVE –

Harwin sponsorizza il TUfast ecoTeam della Technical University di Monaco di Baviera per la Shell Eco-Marathon di Rotterdam

Harwin annuncia di aver dato la propria sponsorizzazione alla squadra di studenti che compongono il TUfast ecoTeam dell'Università tecnica di Monaco di Baviera (TU Munich) per la competizione Shell Eco-Marathon che si tiene a Rotterdam nel 2014. A bordo della propria vettura da corsa ad estrema efficienza energetica, il team ha impiegato vari connettori Datamate e Hotshoe ad alta affidabilità e robustezza.
La Shell Eco-marathon è una competizione unica nel suo genere in cui gli studenti si impegnano nella sfida di progettare, costruire e guidare l'autovettura a maggiore efficienza energetica. Nel corso di tre eventi che si svolgono in giro per il mondo, centinaia di team competono nel viaggiare il più lontano possibile con l'equivalente di un litro di carburante. Sono ammessi tutti i tipi e prototipi di guida e di energia d'avanguardia, inclusi: batteria, benzina e diesel, come pure energia da bio-combustibile, idrogeno e solare.
All'evento Rotterdam 2014, le vetture devranno percorrere un percorso prefissato di circa 16,3 km in un tempo massimo consentito di 39 minuti, a una velocità media di almeno 25 km/h. L'energia consumata è esattamente misurata e convertita per ottenere l'equivalente di un litro di benzina normale.
Harwin è stata segnalata alla TUfast ecoTeam da un altro sponsor, poiché il team si è trovato a fronteggiare problemi di connettività con i connettori impiegati in precedenza. Ben nota per i suoi connettori ad alta affidabilità e robustezza, in grado di sostenere forti shock e vibrazioni, Harwin sponsorizza ora il team da corsa del TU Munich con i connettori HotShoe per la connessione del sistema fotovoltaico. I connettori Datamate sono usati per il sistema di gestione della batteria, oltre che per varie connessioni del Pcb. In futuro, il team ha in progetto di utilizzare i connettori Datamate con il loro nuovo regolatore automatico del motore che dovranno costruire in seguito ai cambiamenti del regolamento in arrivo. “La sperimentata robustezza è stato per noi il principio più importante nella scelta dei connettori di Harwin, poiché le strade di Rotterdam possono essere piuttosto diseguali rispetto a una pista levigata”, sottolinea Philipp Wurdak del TUfast ecoTeam. E aggiunge: “Certamente però è stato importante anche il peso leggero, poiché la nostra vettura pesa in totale circa 26 kg”.
“La progettazione della nuova vettura di TUfast ecoTeam si è svolto molto agevolmente, e le persone che formano il TU Munich sono splendide nel lavorarci insieme”
, dice Katja Purrmann, business development manager di Harwin. “Abbiamo avuto un gran bel supporto da Harwin, il cui personale sa perfettamente come sponsorizzare i progetti universitari”, conclude Maximilian Amm del TUfast ecoTeam
.

Pubblica i tuoi commenti