Front-end analogici per la diagnostica per immagini

AFE5816_NPRB

I dispositivi di diagnostica per immagini, dalle cure prenatali alle apparecchiature per imaging cardiaco, dovranno fornire immagini sempre più precise e diventare al tempo stesso più compatte e portatili. Per rispondere a queste esigenze, Texas Instruments ha presentato le famiglie AFE5818 e AFE5816, i primi front-end analogici a ultrasuoni a 16 canali. I nuovi Afe integrano una gamma di funzionalità per ottimizzare la qualità delle immagini e le prestazioni, riducendo i consumi e i costi del sistema. Per ottimizzare l’efficienza del sistema, queste famiglie offrono molteplici versioni, con e senza blocco di demodulazione e interfaccia JESD204B opzionale, semplificando ulteriormente il layout della scheda e assicurando una riduzione dei costi. Le nuove famiglie offrono inoltre consumi fra i più bassi del settore in rapporto alle prestazioni di rumore, consentendo di realizzare soluzioni portatili con prestazioni di imaging superiori senza impatto negativo sul budget di potenza.


Funzionalità e vantaggi
Le famiglie AFE5818 e AFE5816 sono le prime con Afe di campionamento simultaneo su 16 canali che consentono l’ottimizzazione a livello di sistema e offrono consumi minimi rispettivamente di 94 e 52 mW, il 33% in meno su ogni canale rispetto alla concorrenza. Sono dotati di interfaccia seriale Jesd204B a 5 Gbps che riduce l’instradamento I/O dei dati del sistema a ultrasuoni dell’80% rispetto ad altre interfacce dati e raggiunge capacità di trasmissione fino a 6,4 Gbps. Questa interfaccia standard crea una connessione diretta verso processori ad alte prestazioni come il processore multicore 66AK2L06 di TI. Integrano inoltre un motore Dtgc con una risoluzione di 0,125 dB che riduce il rumore e i consumi. Dtgc riduce anche il fabbisogno di componenti esterni rispetto ai tradizionali sistemi analogici di compensazione del guadagno in funzione del tempo. Sono inoltre provvisti anche di demodulatore digitale a bordo chip, che condiziona 16 canali di dati dalla radiofrequenza a una frequenza in banda base. In questo modo si riduce il carico sul motore di calcolo ottenendo una minore latenza e una qualità migliore delle immagini. Le famiglie AFE5818 e AFE5816 sono completate da ADS52J90, un nuovo convertitore analogico-digitale ad alta velocità a 16 canali configurabile fino a 32 ingressi, per progetti di ricevitori a ultrasuoni che richiedono una maggiore flessibilità del front-end. Questo Adc è dotato anche di demodulatore digitale a bordo chip per ridurre i costi del processore o della scheda Fpga, oltre a un’interfaccia Lvds o un’interfaccia seriale Jesd204B per velocità di trasferimento dati maggiori.

Pubblica i tuoi commenti