Dsp per reti neurali

Il nuovo Dsp Tensilica Vision C5 sviluppato da Cadence è il primo core IP Dsp stand-alone autonomo per reti neurali ottimizzato per le applicazioni di visione, radar, lidar e fused-sensor che necessitano della capacità computazionale richiesta dalle reti neurali proprie di tali applicazioni. Rivolto ai mercati dell’industria automobilistica, della sorveglianza, dei droni, della telefonia mobile e dei prodotti indossabili, il Dsp Vision C5 offre una capacità di calcolo di 1 Tmac/s che permette di supportare tutte le attività di elaborazione delle reti neurali. Poiché la complessità e l’estensione delle reti neurali aumentano costantemente, i requisiti di calcolo sono in rapido incremento. Parallelamente, le architetture delle reti neurali cambiano regolarmente, mentre continuano ad emergere nuove applicazioni e nuovi mercati. Queste tendenze stanno alimentando l’esigenza di soluzioni di elaborazione per reti neurali ad alte prestazioni di tipo general-purpose. Tali sistemi non solo richiedono consumi ridotti, ma devono anche essere altamente programmabili per garantire la flessibilità necessaria per affrontare l’evoluzione e ridurre i rischi.

Dsp e acceleratori per reti neurali a confronto

I sistemi di visione automotive basati su telecamera, i droni e i sistemi di sicurezza implicano fondamentalmente due tipi elaborazione ottimizzata per le immagini. In primo luogo, il miglioramento dell’input dalla fotocamera tramite algoritmi di calcolo tradizionali per fotografia/imaging. In secondo luogo, il rilevamento e il riconoscimento degli oggetti tramite algoritmi di riconoscimento basati su rete neurale. Le soluzioni di accelerazione per reti neurali esistenti sono elementi hardware collegati al Dsp di imaging in cui il codice di rete neurale è diviso tra l’esecuzione di alcuni livelli di rete e l’alleggerimento dell’acceleratore dai livelli convoluzionali. Questa combinazione è inefficiente e consuma energia inutilmente. Configurato come Dsp dedicato e ottimizzato per le reti neurali, Vision C5 accelera non solo le funzioni di convoluzione ma anche i livelli di elaborazione della rete neurale. Questo alleggerisce il Dsp principale di visione/imaging permettendogli di eseguire le applicazioni di ottimizzazione dell’immagine in modo indipendente, mentre il Dsp Vision C5 esegue le attività di inferenza. Minimizzando il trasferimento di dati tra il Dsp per reti neurali e il Dsp principale di visione/imaging, Vision C5 mette a disposizione una soluzione a consumo ridotto all’altezza degli acceleratori per reti neurali. Inoltre esso offre anche un semplice modello di programmazione a singolo processore per reti neurali.

Pubblica i tuoi commenti