Dalla fusione di Nxp e Freescale un nuovo colosso nell’automotive

L’accordo di fusione stipulato tra Nxp e Freescale dà origine a un’azienda che avrebbe raggiunto nel 2014 un fatturato da 4 miliardi di dollari nel campo dei semiconduttori destinati all’automotive e che in questo settore potrebbe divenire la capolista, con una distanza di almeno 1 miliardo rispetto alla seconda, Renesas. Come evidenziato anche dagli studi di Luca De Ambroggi, di Ihs Technology, “l’operazione riunisce due aziende che comprendevano portafogli di semiconduttori tra loro complementari in numerosi segmenti dell’automotive, oltre ad aree di sovrapposizione”, sicché la nuova azienda è ora in grado di garantire soluzioni per tutti i segmenti ad alto tasso di sviluppo, come l’infotainment, i sistemi di assistenza alla guida e quelli di connessione, e può lanciarsi anche nelle sfide rappresentate dalla sicurezza interna ai veicoli e dai veicoli ibridi ed elettrici. Nel passato, Nxp si è infatti imposta quale azienda leader nell’infotainment, grazie ai propri Assp (Application-Specific Standard Product), mentre Freescale offre il cervello dei sistemi di infotainment, specialmente le Mcu e la linea i.MX6 di microprocessori. Facendo uso dei circuiti integrati di Freescale, la nuova azienda potrà rapidamente indirizzarsi verso i sistemi di guida autonoma; Freescale inoltre presta la propria competenza nei chipset radar, nelle soluzioni System-On-Chip per l’immagine nell’automotive, nei componenti per processare i segnali radar e la fusione dei dati e nelle Mcu Asil (Automotive Safety Integrity Level) e in quelle per le funzionalità di controllo attivo, oltre ad apportare i propri prodotti per i veicoli ibridi-elettrici. L’azienda nata dalla fusione, poi, diverrà leader anche nelle comunicazioni V2X (Vehicular wireless communications), grazie alle soluzioni a processore sicuro di Freescale e ai chipset wireless Dsrc (Dedicated Short-Range Communication) di Nxp. Stando a quanto stima Ihs, infine, la nuova azienda potrebbe aggiudicarsi circa l’80% dei 3 miliardi di dollari ipotizzati per il mercato degli Adas (Advanced Driver Assistance System) per il 2020.

Pubblica i tuoi commenti