Dai Tv 3D alle memorie Flash da 24 nm

IN VETRINA –

Al Toshiba World 2011 di Roma Toshiba ha presentato il suo concetto di innovazione, che spazia dai Tv con qualità d’immagine impressionante, funzioni 3D avanzate e personalizzazione delle impostazioni, alle memorie Flash Nand con processo a 24 nm.

L'occasione per parlare delle memorie flash Nand, viene dal Toshiba World 2011, l'evento mondiale che Toshiba ha tenuto a Roma lo scorso aprile per presentare la nuova linea di Tv. Tra questi la serie ZL1, un Lcd full Led con local dimming dotato di uno dei pannelli tecnologicamente più avanzati; i modelli Edge Led, dotati di Led posti lungo i lati dello schermo con  32 zone di local dimming, e soprattutto l'elettronica che sta all'interno dei Tv, con l'introduzione del Cevo Engine, un processore dotato di 7 core che presiede alle funzioni di conversione 2D-3D, Resolution+, Network Resolution+, 3D Resolution+ e Active Vision 800Hz e che garantisce ai Tv di Toshiba una qualità d'immagine impressionante, funzioni 3D avanzate e la personalizzazione delle impostazioni.

L'innovazione nella microelettronica
Tutti quindi prodotti dalle prestazioni assolutamente innovative, così come lo sono anche le soluzioni presentate nell'ambito dei semiconduttori da Henning Rausch, senior manager strategic marketing, insieme allo staff di senior member di Toshiba Electronics Europe: tecnologie di memoria, Mosfet e discreti di potenza in tecnologia planare e super junction, fotoaccoppiatori per azionamenti industriali e inverter, Led bianchi ad elevata luminosità in un package sottilissimo e trasparente, Asic e tecnologie wireless di prossimità.

Soluzioni di memorizzazione
Per quanto riguarda nello specifico l'ambito delle memorie, Toshiba ha presentato una serie di novità all'interno della sua già ampia proposta, come ad esempio le memorie BeNand (Built-in Ecc-Nand), i dispositivi Solid State Drive e le nuove soluzioni di content storage. Da segnalare, in particolare, i dispositivi a 24 nanometri di nuova generazione Smart Nand, che  integrano la moderna tecnologia di processo flash Nand a 24 nm con un chip di controllo con codice a correzione di errore o Ecc (Error Correction Code), disponibile in diverse versioni con capacità da 4 a 64 gigabyte. Questa nuova serie è espressamente progettata per sgravare il processore host dalle funzioni di controllo e correzione errori, riducendo al minimo le modifiche al protocollo. I chip ad alta densità sono sempre più richiesti in dispositivi ad elevata risoluzione video e grande capacità di memorizzazione e in questo segmento di mercato Toshiba è riconosciuta come azienda innovatrice. L'introduzione di Smart Nand ne è un'ulteriore conferma che ne rafforza la posizione di leadership sul mercato. Smart Nand semplifica  infatti il progetto lato host e l'utilizzo della tecnologia Nand avanzata in una gamma di applicazioni tra cui lettori multimediali portatili, tablet Pc, Tv digitali, decoder e altri dispositivi che richiedono memorie non volatili ad alta densità.

Pubblica i tuoi commenti