Da Renesas due nuovi isolatori digitali per le imprese del settore “spazio”

Renesas propone due nuovi isolatori digitali resistenti alle radiazioni che forniscono il più alto grado di isolamento dai picchi ad alta tensione (2,500VRMS), pensati per essere utilizzati negli stadi di potenza e nella porte di comunicazione nei satelliti in orbita terrestre bassa. Molte nuove aziende private stanno programmando il lancio di migliaia di piccoli satelliti che andranno a formare costellazioni operanti su diverse orbite e questo permetterà di avere una copertura globale per le comunicazioni IoT, per immagini ad alta risoluzione delle aree marine, terrestri, aeree e il tracciamento delle merci.
Gli ingressi passivi dell’ISL71610M e gli ingressi attivi dell’ISL71710M offrono prestazioni superiori su tutti i principali parametri elettrici quali tensione di isolamento, velocità, immunità ai transitori di modo comune (CMTI), ritardo di propagazione, corrente di quiescenza e corrente dinamica. Gli isolatori di Renesas basati sulla tecnologia “Giant Magneto Resistive” (GMR) sono i sostituti ideali per i fotoaccoppiatori che sono soggetti al decadimento dell’ottica legate alla dose totale accumulata (Total Ionizing Doze, TID). Gli isolatori GMR di Renesas sono caratterizzati e testati ad una dose di radiazioni (Total Ionizing Doze, TID) fino a 30krads(Si), e contro gli “Effetti da Singolo Evento” con una “Linear Energy Transfer” (LET) di 43MeV•cm2/mg.
In una architettura di scheda isolata, gli ISL71610M e ISL71710M garantiscono un livello di isolamento di picco di 2.5kVRMS ed un livello continuo di 600VRMS ad 85°C. Nelle comunicazioni seriali che necessitano un isolamento tra trasmettitore e ricevitore, il ISL71610M garantisce un bit rate fino a 100 Mbps ed il ISL71710M fino a 150 Mbps.
Entrambi i dispositivi offrono alle nuove imprese legate al settore “spazio” un alto data rate, che rende questi dispositivi ideali per comunicazioni seriali come RS-422, RS-485 e Controller Area Network (CAN). Gli ISL71610M e ISL71710M offrono inoltre una corrente di quiescenza significativamente più bassa rispetto ai concorrenti ed il ISL71710M ha circa una corrente dinamica 4 volte più bassa rispetto agli isolatori “Classe V”.

Pubblica i tuoi commenti