Cypress e Redpine collaborano per la connettività Low-Power

WIRELESS –

I progettisti che costruiscono prodotti rivoluzionari con le piattaforme PSoC di Cypress, possono facilmente implementare connettività wireless con la serie Connect-io-n di moduli Wi-Fi di Redpine.

Cypress e Redpine Signals hanno sviluppato insieme soluzioni di connettività wireless secondo il protocollo 802.11a/b/g/n che facilita a chi sviluppa sistemi l'aggiunta di caratteristiche 802.11n Wi-Fi a bassa dissipazione e single-stream a sistemi embedded con piattaforme PSoC 3 e PSoC 5 system-on-chip programmabili di Cypress. Queste soluzioni sono basate su moduli Connect-io-n di Redpine Signals che rendono facile sia il progetto di nuovi sistemi che l'aggiornamento e il miglioramento di prodotti esistenti per fornire un'affidabile comunicazione wireless di dati che soddisfano a rigorosi requisiti di consumi e di elevate capacità di scambio dati. 

Con la certificazione modulare per le norme FCC e in altre regioni con certificazioni equivalenti questi moduli permettono il facile miglioramento di progetti basati su PSoC 3 e PSoC 5 con funzionalità Wi-Fi 802.11n. a prova di future evoluzioni. I moduli Connect-io-n lavorano senza problemi con le piattaforme PSoC di Cypress, che sono ampiamente utilizzati in una vasta gamma di applicazioni di sistemi embedded. I moduli implementano la connettività single-stream 802.11n in uno spazio più piccolo e ad un costo inferiore rispetto ai moduli basati su protocolli alquanto datati, 802.11b e 802.11g.

I moduli 802.11n Connect-io-n sono autonomi e completi e per usarli i progettisti di sistemi non hanno bisogno di avere una conoscenza dettagliata della tecnologia Wi-Fi, consentendo così l'adozione diffusa di connettività Wi-Fi in sistemi embedded. I clienti Cypress possono facilmente integrare i moduli in qualsiasi sistema esistente basati su PSoC 3 o PSoC 5 con minimo impatto di memoria e carico del processore della parte Host. I prodotti moduli della Redpine offrono interfacce SPI e Uart e forniscono connettività wireless fino a 10Mbps su interfaccia Spi, o fino a 4Mbps su interfaccia Uart. Le nuove architetture PSoC 3 e PSoC 5 comprendono funzioni programmabili analogiche ad alta precisione ed ampliato le risorse digitali programmabili integrate con potenti Mcu standard del settore industriale e un'ampia memoria e periferiche di comunicazione. I dispositivi PSoC 3 sono basati su un nuovo processore ad alte prestazioni a 8-bit, 8051, mentre i dispositivi PSoC 5 includono un potente processore Arm Cortex-M3 a 32-bit. I nuovi prodotti offrono ai progettisti una piattaforma unica, di progettazione programmabile, che consente una facile migrazione da 8 a 32 bit. Le robuste caratteristiche di queste nuove soluzioni espandono drasticamente le applicazioni e mercati che PSoC possono coprire, tra cui quello automotive, strumenti medicali portatili, industriali e molti altri.

Pubblica i tuoi commenti