Big Data nel sedile di guida delle auto connesse

MERCATO AUTOMOTIVE –

Stando a un’analisi di IHS Automotive entro il 2020 Sulle strade del mondo saranno presenti 152 milioni di auto connesse.

Entro il 2020, la crescita dei sistemi per auto connesse altamente integrati dell'industria automotive guadagnerà circa 14,5 miliardi di dollari di fatturato dagli asset relativi ai dati, stando a un'analisi di IHS Automotive. Sulle strade del mondo saranno presenti 152 milioni di auto connesse, una parte dei presunti 18 miliardi di dispositivi IoT (Internet of Things) presenti sul pianeta. L'indagine prevede un valore di 14,5 miliardi per il complesso degli Oem delle auto connesse, grazie a una varietà di beni relativi alla diagnostica, alla localizzazione, all'Ue (User Experience) e al feature tracking, agli Adas (Adaptive Driver Assistance System) e all'autonomia. “Tradizionalmente il Big Data si è focalizzato sulle quattro V - volume, velocità, varietà e veracità”, ha commentato Mark Boyadjis, analista senior di infotainment e Hmi. “Ma senza comprendere la quinta V, il valore, la raccolta dei dati dalle auto connesse è letteralmente una perdita di tempo”.

Pubblica i tuoi commenti