Approvvigionamento a vita per lo spazio

Oltre ai livelli di affidabilità estremi, nel campo delle applicazioni aerospaziali i prodotti e gli apparati devono garantire cicli di vita che si misurano in decenni. La riparazione o il ricondizionamento di questi sistemi implica l'uso di parti di ricambio il cui approvvigionamento non è sempre semplice, vuoi perché il fornitore non esiste più, vuoi perché il prodotto è stato dichiarato Eol (End of Life) ed è esaurito, vuoi perché le scorte rimanenti non sono state conservate secondo i criteri necessari per garantire le specifiche di partenza. Per le industrie che richiedono un ciclo di supporto così protratto nel tempo, l'esigenza di acquistare semiconduttori obsoleti o dismessi rappresenta una sfida quotidiana. Spesso, la mancanza di parti costringe ad accedere a un mercato "grigio" dove operano distributori incapaci di assicurare i requisiti di originalità, tracciabilità e qualità (e talvolta legalità) indispensabili nelle applicazioni critiche. A colmare questa lacuna ci ha pensato Rochester Electronics, società statunitense da poco entrata nella line-card Avnet Memec. Rochester ha letteralmente trasformato i problemi legati all'End-of-Life in una vera opportunità di business, strutturata sotto il marchio “Extension-of-Life”. A differenza di altri, Rochester si propone all'industria come fonte autorizzata e garantita per l'approvvigionamento di semiconduttori maturi o fuori produzione per applicazioni a ciclo di vita esteso. La gamma di prodotti e di servizi Rochester è ampia e articolata e spazia dai prodotti standard - immagazzinati direttamente presso le strutture dell'azienda - alle soluzioni riprodotte da zero partendo da progetti e strumenti originali oppure realizzate esattamente secondo le esigenze del cliente. Nell'ambito del proprio ciclo di business, Rochester acquisisce direttamente dalle case non solo gli stock di dispositivi giunti alla fine del loro ciclo produttivo ma anche progetti, wafer, maschere, tool e tutti i brevetti disponibili. Ciò permette di ricreare i componenti esauriti utilizzando le risorse native, garantendo una fonte di approvvigionamento affidabile e inesauribile per qualsiasi quantitativo e per tutto il tempo necessario.

Aerospaziale e difesa i settori più interessati
Il catalogo di prodotti a magazzino abbraccia attualmente più di 60 Original Component Manufacturer di semiconduttori: tutti marchi di spicco entrati nel portafoglio dopo avere attentamente valutato le capacità, i sistemi, i servizi e la qualità Rochester. Che si tratti di grandi marchi o di progetti di nicchia, di prodotti commerciali o di soluzioni in ambito spaziale, da aprile la piattaforma Rochester è disponibile anche in Italia attraverso Avnet Memec che è ora in grado di garantire ai propri clienti il massimo supporto per una lunga vita dei loro prodotti. Idealmente un pacchetto completo, per supportare il cliente dal momento della progettazione al completamento del ciclo di vita del prodotto. In pratica un nuovo servizio particolarmente interessante soprattutto per gli sviluppatori di soluzioni destinate ai mercati industriale, aerospaziale e della difesa. Il supporto che Avnet Memec assicura da sempre ai propri clienti, provenienti dai più diversi settori industriali, riguarda infatti soluzioni e prodotti a semiconduttore allo stato dell’arte.
Grazie all’accordo con Rochester Electronics il portafoglio di Avnet Memec si amplia significativamente potendo coprire non solo l’offerta di innovative soluzioni con semiconduttori d’avanguardia ma anche la disponibilità di componenti maturi. Una garanzia per l’intera durata di vita del ciclo produttivo preziosa per tutte quelle industrie che richiedono un supporto a lungo termine sia nella fase produttiva che nelle attività di manutenzione. In qualsiasi caso, tutti i componenti Rochester proposti sono autorizzati, rintracciabili al 100% e certificati dal produttore di origine. Rochester Electronics, tra l’altro, è approvata dall'organizzazione statunitense Defense Supply Center di Columbus, come fornitore Class V secondo le norme MIL-PRF-38535, certificando la qualità di livello spaziale dei processi.

Ricreare i dispositivi
Le soluzioni a marchio Extension-of-Life pienamente autorizzate da Rochester, includono più di 300.000 codici realizzati internamente da Rochester, spaziando dal componente più commerciale alla più sofisticata soluzione verticale utilizzata in ambito spaziale. Rochester è in grado di riprodurre qualsiasi componente (Asic, Mpu, analogici, bipolari, Cmos, BiCmos) secondo qualsiasi variante di package. Un elemento fondamentale della proposta Rochester riguarda i servizi di ricreazione e replica, concepiti per evitare ai clienti gli oneri legati alla ripetizione dei cicli di progettazione, certificazione e approvazione di prodotti che spesso utilizzano tecnologia ormai dimenticate. Il servizio, denominato Srp (Semiconductor Replication Process), sfrutta l'esperienza e le risorse interne Rochester, garantendo un supporto a lungo termine anche quando i dispositivi o i wafer originali sono esauriti. Il processo Srp include servizi di replica (nel caso in cui l'IP originaria non fosse più disponibile), di migrazione (utile per ridurre i costi grazie all'uso ottimizzato di processi e tecnologie simili) e di ricreazione (qualora fossero ancora disponibili IP e processi di fonderia originari). Per ridurre gli oneri Nre, Rochester tende ad aggregare la domanda di più clienti, originando dei processi economicamente virtuosi e convenienti.

Servizi a valore aggiunto
Nel novero delle proposte Rochester spiccano numerosi servizi che completano la strategia di supporto a lungo termine della società. Il servizio di Design Directory permette ad esempio di ricreare le informazioni partendo da supporti, piattaforme o formati obsoleti, traducendo il tutto in file di dati pienamente riutilizzabili.
Sul fronte della produzione, il servizio di Tape and Reel consente di gestire una varietà di package in configurazione surface mount, assiale e radiale, producendo nastri di tipo Heat Seal Cover o Psa secondo le specifiche Eia-481. Sempre nell'area produzione, il laboratorio Rochester effettua dei test di saldabilità in base alle norme Mil-Std-883 2003 e Eia J-Std-002, verificando che l'immagazzinaggio non abbia compromesso le caratteristiche dei prodotti. Rochester propone anche una vasta serie di prodotti programmabili, comprendente memorie, dispositivi logici e microcontrollori. In tema di test, l'Engineering-Driven Test Protocol permette di caratterizzare i semiconduttori utilizzando le piattaforme Ate interne e i programmi di verifica originali.

Pubblica i tuoi commenti