Andamento positivo per le Pmi che guardano alla Fabbrica Digitale

Nel 2016, aumento dei fatturati (48,7%) e situazione occupazionale stabile (44%), se non in crescita (46,8%). Gli imprenditori sempre più soddisfatti vedono nel mercato nuove prospettive Industria 4.0 il nuovo orizzonte di sviluppo: in attesa dell’applicazione del Piano Calenda le imprese elaborano strategie e pianificano di aumentare gli investimenti in tecnologie abilitanti. Un comparto vitale, che si è lasciato alle spalle la congiuntura negativa e che guarda con fiducia alle prospettive di sviluppo offerte dalla quarta rivoluzione industriale: è questa la fotografia delle imprese italiane della meccanica e subfornitura scattata dall’Osservatorio Mecspe, realizzato da Senaf. Secondo l’Osservatorio, infatti, per le Pmi della meccanica e della subfornitura, il 2016 si è chiuso con fatturati in crescita per quasi la metà (48,7%) e una situazione occupazionale positiva: se per il 44% il numero di addetti non è variato, è stato ben il 46,8% ad assumere nuovo personale. Positivi anche i risultati prospettati per il 2017: il 56,6% prevede un incremento del proprio fatturato e una situazione occupazionale stabile (49,8%) se non in crescita (46,2%). Una situazione che soddisfa gli imprenditori, con solo un 5% insoddisfatto e ben sei su dieci (59,9%) ampiamente appagati dall’andamento attuale della propria azienda.

Pubblica i tuoi commenti