Ancora record per la distribuzione europea

DISTRIBUZIONE –

La distribuzione dei semiconduttori è aumentata nel primo trimestre dell’anno del 33,5% rispetto all’anno precedente.

Con la chiusura del primo trimestre 2011, la distribuzione europea dei semiconduttori ha messo a segno la sua crescita record di tutti i tempi. Rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, le vendite sono aumentate del 33,5% per un giro di affari di 1,81 miliardi di Euro. Il dato, elaborato da Dmass (Distributors' and Manufacturers' Association of Semiconductor Specialists), chiaramente fa ben sperare anche per le prospettive future del settore.

Tuttavia, i dati mutano in modo significativo a livello regionale e in relazione ai prodotti. Si conferma la crescita impetuosa dell'Europa dell'Est (+59% e 239 milioni di Euro di volume), con Paesi baltici, Ungheria e Russia in testa. Per l'Europa Occidentale, Danimarca, Finlandia e Germania sono gli unici Paesi cresciuti al di sopra della media. Tra i quattro mercati tradizionalmente più importanti, quello tedesco è l'unico cresciuto sopra la media (+39,5% e un volume di 640 milioni di Euro). Sotto la media, invece, gli altri tre: l'Italia (+29% per 200 milioni di Euro), la Gran Bretagna (+26,2% per 144 milioni di Euro) e la Francia (+16,7% per 130 milioni di Euro).
A livello di prodotti, i settori sopra la media sono alimentazione (42,8%), sensori (43,5%), standard analogico (41,2%), Mpu (45,1%) e altra logica (40,3%). Insolitamente deboli sono risultati Led, optoelettronica in generale, memorie e componenti discreti. Per il confronto di scala, analogico e Mos Micro insieme rappresentano circa il 50% del business totale trimestrale.

Pubblica i tuoi commenti