Anche le pillole diventano intelligenti

MERCATO MEDICALE –

Il boom delle pillole intelligenti raggiungerà un nuovo picco entro il 2018-2020, secondo Frost & Sullivan.

La crescente necessità di strumenti diagnostici comodi e strumenti terapeutici accurati guida l'innovazione delle pillole intelligenti. Mentre alcune applicazioni delle pillole intelligenti, come ad esempio gli strumenti di imaging ed i sensori, sono state commercializzate con successo, altre come la somministrazione di farmaci e la chirurgia devono ancora essere testate clinicamente. Si evidenziano anche una preferenza per la commercializzazione ed una particolare attenzione per quanto riguarda le capsule endoscopiche wireless ed i sensori ingeribili per il monitoraggio delle condizioni interne.
Una nuova analisi di Frost & Sullivan intitolata “Innovations in Smart Pills”, rileva una chiara tendenza verso i dispositivi minimamente invasivi e controllati a distanza per la diagnosi e la terapia. Le pillole intelligenti sono ampiamente usate anche per la diagnostica per immagini gastrointestinale, sostituendosi alle endoscopie invasive. I progressi delle tecnologie che rendono possibile tutto ciò, come ad esempio le comunicazioni wireless, il monitoraggio remoto dei pazienti e la miniaturizzazione, amplieranno l'ambito di applicazione delle pillole intelligenti.
“Il settore delle pillole intelligenti probabilmente assisterà a un'esplosione di nuovi prodotti nei prossimi cinque-sette anni, offrendo un enorme potenziale per la collaborazione tra l'industria ed il mondo accademico, - afferma Bhargav Rajan, analista di Frost & Sullivan. - Mentre la progettazione di prodotti sviluppati nel settore può portare a prodotti innovativi come le capsule endoscopiche, è sfruttando idee mutuate dalle scienze di base e applicate in università e centri di ricerca che si potranno ottenere la differenziazione e la valorizzazione dei prodotti.”
Trattandosi di un mercato nascente, è necessario creare fiducia tra le parti interessate, ossia pazienti, medici, ricercatori, investitori e agenzie di regolamentazione. Soluzioni quali partnership strategiche e di business, nonché l'educazione scientifica e clinica, contribuiranno a conquistare la fiducia delle autorità di regolamentazione, degli investitori e degli utenti.
In aggiunta, è indispensabile che le aziende sfruttino i finanziamenti governativi a disposizione di università e piccole imprese. Ciò è particolarmente importante a causa della distribuzione non uniforme degli investimenti in capitale di rischio, che impedisce alle start-up di evolversi in aziende formidabili.
Inoltre, le valutazioni delle aziende si sono ridotte negli ultimi anni. Stringere partnership con laboratori che hanno accesso ai fondi per le scienze di base e applicate aiuterà ad assicurare un sostegno finanziario che può essere sfruttato per prodotti commerciali. In realtà, i progetti di ricerca sponsorizzati dai governi hanno dato luogo a una formidabile collaborazione di ricerca tra l'università e l'industria. Tali consorzi di ricerca sono particolarmente comuni nell'Unione europea, e contribuiscono alla creazione di spin-off di successo che commercializzano tali tecnologie e che ampliano l'ambito di applicazione delle pillole intelligenti
.

Pubblica i tuoi commenti