Analizzare e misurare la qualità dell’alimentazione

STRUMENTAZIONE –

Blocco di un computer, sfarfallio delle luci, surriscaldamento di un motore sono sintomi di un malfunzionamento dell’apparecchiatura che possono essere evitati con una prevenzione adeguata, adottando gli analizzatori di rete trifase 435 e 434 e il nuovo registratore Power Quality 1750 di Fluke.

Inattività, perdita di dati, danni alla produzione, eccessivo consumo energetico, costi di manutenzione aggiuntivi, interventi di riparazione e sostituzione delle apparecchiature sono considerati campanelli di allarme e sintomi di problemi quali cali e sbalzi di tensione, distorsione delle armoniche, squilibri di tensione, flicker, transitori - aumenti di tensione rapidi e intensi causati dall'accensione o dallo spegnimento delle apparecchiature, dalla commutazione dei condensatori e da fulmini che possono bloccare i computer, bruciare le schede a circuito stampato e danneggiare l'isolamento elettrico. Queste condizioni si verificano di solito nell'impianto stesso e pertanto non ricadono sotto la responsabilità del fornitore elettrico. Fluke è in grado di individuarli, ripararli ed evitarli, grazie a una prevenzione e a una manutenzione adeguata, adottando gli analizzatori di rete trifase Fluke 435 e 434 e il nuovo registratore Power Quality Fluke 1750.

Analizzatori di rete trifase
Gli analizzatori di rete trifase Fluke 435 e 434 sono strumenti veramente completi, in grado di misurare praticamente tutti i parametri del sistema di alimentazione: tensione, corrente, frequenza, potenza, consumo energetico, sbilanciamento e flicker, armoniche e interarmoniche. Rilevano eventi come sbalzi, transitori, interruzioni e improvvise variazioni di tensione. Con la funzione AutoTrend, si risparmia tempo nella configurazione, ogni dato rilevato è registrato automaticamente e gli andamenti sono analizzati tramite i cursori e la funzione di zoom, senza interruzione della registrazione di base. La registrazione dettagliata, configurabile dall'utente ed eseguibile per lunghi periodi di tempo, fornisce le letture Min, Max e Media di 100 parametri su tutte e 4 le fasi con media temporale selezionabile fino a 0,5 secondi. Con una memoria sufficiente alla registrazione di 400 parametri e con la risoluzione di 1 minuto per un periodo fino a un mese, i prodotti Fluke analizzano rapidamente la qualità del sistema di alimentazione e la conformità ai limiti specificati nella norma EN50160 o a quelli definiti dall'utente consentendo simultaneamente la misura della tensione e della corrente su tutte e tre le fasi e sul neutro. Con la selezione della scala automatica dell'asse verticale è possibile utilizzare l'ampio display per visualizzare le forme d'onda e la rilevazione automatica di buchi, sbalzi, interruzioni o transitori. Conformi ai rigorosi standard di sicurezza 600 V Cat IV, 1000 V Cat III richiesti per le misure sui sistemi di distribuzione, questi robusti strumenti palmari sono in grado di funzionare per più di 7 ore con le batterie ricaricabili al NiMH in dotazione. L'interfaccia a menu ne semplifica l'uso. L'esclusiva funzione AutoTrend offre un rapido quadro delle variazioni nel tempo. Ogni lettura visualizzata è registrata automaticamente e continuamente senza dover impostare livelli di soglia o intervalli e senza dovere avviare manualmente il processo.

Registratori Power Quality
Anche il nuovo registratore Power Quality Fluke 1750 garantisce precisione e una rapida configurazione, senza necessità di impostare alcuna soglia per la risoluzione dei problemi di qualità dell'alimentazione non facilmente individuabili. Il registratore Power Quality Fluke 1750 è progettato per offrire una visibilità a lungo termine sia degli impianti di installazione che di quelli di distribuzione e per la risoluzione dei problemi di Power Quality intermittenti o difficili da diagnosticare. Fluke 1750 utilizza un algoritmo di acquisizione esclusivo, che permette di registrare qualsiasi misura, di qualsiasi evento su qualsiasi ciclo, senza dover prima impostare un valore di soglia. Grazie all'interfaccia wireless integrata su PDA integrata, è possibile monitorare i dati che lo strumento sta registrando ed impostare le diverse configurazioni da remoto anche quando le condizioni di prova non sono ottimali. Fluke 1750 usa algoritmi conformi alla norma IEC 61000 4-30 per tutti i parametri di Power Quality, ed elimina la necessità di processi di configurazione spesso troppo complessi e onerosi in termini di tempo evitando di attenersi a schematiche tolleranze dettate dalle compatibilità elettromagnetiche dei singoli dispositivi. Il software Fluke Power Analyzer consente di eseguire senza difficoltà l'analisi dei dati registrati e di generare report sulla conformità dei parametri Power Quality EN50106 automaticamente e in modo rapidissimo. Il registratore richiede esclusivamente la connessione alla tensione di rete; rileva, mette in scala e alimenta le sonde di corrente e avvia automaticamente la registrazione. Grazie alla sua interfaccia Bluetooth via Pda, gli utenti possono visualizzare forme d'onda, valori numerici e diagrammi di fase in tempo reale, invertire i canali internamente senza ricablare i cavi e controllare più registratori Power Quality Fluke 1750 in modalità remota. Il registratore Fluke fornisce un'analisi completa di potenza, armoniche, flicker ed energia su tutti i 10 canali contemporaneamente con qualunque canale di tensione o di corrente. La modalità Snapshot permette di catturare e analizzare le forme d'onda a intervalli predefiniti e gli utenti possono contrassegnare gli eventi nel flusso di dati con annotazioni vocali, alfanumeriche o fotografiche grazie all'interfaccia Pda. Per le applicazioni che richiedono una registrazione prolungata, il registratore Fluke 1750 include una memoria Flash interna per l'archiviazione dei dati, e permette agli utenti di scaricare i dati direttamente sulla scheda di memoria inclusa o di trasferirli su un computer grazie alla connessione Ethernet.

Pubblica i tuoi commenti