A Embedded World 2019 Tektronix espone un’ampia gamma di soluzioni di test

Tektronix presenterà un'ampia gamma di prodotti di misura e collaudo a questa edizione di Embedded World (Pad. 4 - Stand 160), che si svolgerà a Norimberga dal 26 al 28 febbraio 2019. I prodotti esposti sono in grado di soddisfare le esigenze di una pluralità di applicazioni. Tutti i visitatori dello stand potranno assistere a dimostrazioni pratiche e comprendere come i prodotti Tektronix possono aiutarli a risolvere le loro specifiche problematiche di misura e collaudo. Nello stand di Tektronix saranno presenti quattro workstation sulle quali gireranno dimostrazioni relative a progettazione embedded, elettronica di potenza, soluzioni per il settore automotive, didattica e ricerca.

Una novità dietro l'altra

Tektronix presenterà in anteprima le nuove sonde per i terminali di alimentazione (power rail) TPR1000 e TPR4000 caratterizzate da un'accuratezza di 1 mV. Espressamente progettate per minimizzare il rumore durante le misure sui terminali di alimentazione, queste sonde consentono di effettuare analisi molto dettagliate su misure accurate e caratterizzate da bassissimo rumore con un offset fino a 60 V. Abbinate a un MSO Serie 5 o a un nuovo MSO Serie 6, le sonde permettono di misurare il ripple in maniera molto accurata.

Realizzato a partire da un circuito ASIC proprietario a basso rumore, a sua volta l'oscilloscopio a segnali misti (MSO) Serie 6 di Tektronix innalza sensibilmente la soglia delle prestazioni offerte dagli oscilloscopi di fascia media (midrange) grazie all’ampliamento dell’ampiezza di banda fino a 8 GHz e alla possibilità di effettuare campionamenti a 25 GS/s simultaneamente sui 4 canali, consentendo ai progettisti che sviluppano sistemi embedded sempre più complessi e veloci di visualizzare in maniera molto accurata fino a 4 segnali ad alta velocità contemporaneamente. Grazie alle caratteristiche di usabilità e alla semplicità di aggiornamento, abbinate alla disponibilità di funzioni di misura avanzate e di nuove tecnologie di probing, l’MSO Serie 6 è in grado di garantire la massima affidabilità delle misure.

Spazio anche alle nuove soluzioni software per gli oscilloscopi a segnali misti (MSO) Serie 5 espressamente ideate per accelerare le fasi di validazione e debug e ridurre i tempi di progettazione dei complessi sistemi elettronici presenti sui veicoli di prossima generazione. Queste soluzioni destinate al settore automotive sfruttano appieno le caratteristiche innovative degli MSO Serie 5, come la disponibilità di un massimo di 8 canali, la risoluzione a 12 bit, l’ampio display ad alta definizione che utilizza la tecnologia tattile capacitiva e l'interfaccia utente semplice e di immediata comprensione.

Frutto di un progetto di sviluppo completamente nuovo, i generatori AFG31000 introducono alcune novità, tra cui il più grande touchscreen utilizzato in questo tipo di strumenti e una nuova interfaccia utente che sarà sicuramente apprezzata da progettisti e ricercatori impegnati a creare segnali di prova (test case) sempre più complessi per effettuare il debug, la ricerca guasti, la caratterizzazione e la validazione dei dispositivi sottoposti a collaudo.

Infine DMM6500 è un multimetro digitale 6½ digit che può essere utilizzato come strumento da banco oppure integrato in un sistema di test e DAQ6510, uno strumento che riunisce le funzionalità di un multimetro digitale, un sistema di acquisizione dati e un datalogger. Questi nuovi strumenti abbinano la semplicità tipica di un'interfaccia touchscreen di tipo “pinch & zoom”, che non solo semplifica e accelera la fase di setup dei test ma permette anche visualizzazioni e monitoraggi immediati con un singolo colpo d'occhio, con caratteristiche quali supporto di 15 differenti funzioni di misura, ampi range di misure, possibilità di eseguire misure su più canali, sensibilità e accuratezza molto elevate.

Pubblica i tuoi commenti