2016 stabile ma con prospettive positive

Esia

Lo scorso novembre, la Wsts (World Semiconductor Trade Statistics) ha pubblicato le proprie previsioni riguardo al mercato dei semiconduttori, secondo le quali sembra che il mercato dovrebbe essere rimasto stabile nel 2016 a 335 miliardi di dollari, per poi riprendere a espandersi nel biennio 2017/2018. Per quanto riguarda l'anno scorso, lo sviluppo registrato nei discreti (+4,2%), nei sensori (+22,6%), negli analogici (+4,8%) e nei microprocessori dovrebbe risultare infatti azzerato dalle perdite subite negli optoelettronici (-3,6%), nelle memorie (-3,8%) e nei logici (-2,7%). Quanto invece alle aree geografiche, l'anno passato dovrebbe essersi chiuso complessivamente in calo sia nelle Americhe che in Europa, con invece un lieve sviluppo in Giappone e nell'Asia pacifica. Come anticipato, però, durante l'anno appena iniziato e quello a venire, tutte le principali categorie di prodotto e zone geografiche dovrebbero riprendersi, fino a totalizzare 354 miliardi entro la fine del biennio; di conseguenza, il mercato mondiale dei semiconduttori dovrebbe risultare in aumento di circa il 3% quest'anno e di circa il 2% nel 2018. Con riferimento alle aree territoriali, infine, il più elevato tasso di sviluppo si ritiene verrà registrato nelle Americhe e in Europa.

Pubblica i tuoi commenti