12 miliardi per la gestione della potenza

Il passaggio ai dispositivi portatili ha dato una forte spinta al mercato analogico: per interfacciarsi col mondo reale attraverso telecamere, per le tecnologie tattili, il controllo dei gesti, le applicazioni audio e video, sono sempre necessarie funzionalità di tipo analogico; i circuiti integrati per la gestione del power, inoltre, sono decisivi per il successo di questi dispositivi. Per queste ragioni, Semico Research ha dedicato al mercato analogico un recente report, in cui lo ha suddiviso in 35 settori, per poi ipotizzare delle stime che arrivano al quarto trimestre del 2018 e includono 52 aziende di tipo foundry, Idm e fabless. In base a tale studio, sembra che il fatturato totale degli analogici abbia l’anno scorso superato i 43 miliardi di dollari e che sia destinato entro il 2018 a vendere 130 miliardi di unità. A quella data, il fatturato generato dalla gestione del power risulterà pari a 12 miliardi, e il 49% di tutti i circuiti analogici per applicazioni specifiche sarà relativo all’ambito delle comunicazioni.

Pubblica i tuoi commenti